Terme di Agnano. Apertura al pubblico del sito archeologico. Il Sindaco De Magistris alla conferenza stampa con il Presidente De Nigris.

Martedì 17 aprile si è tenuta la conferenza stampa di inaugurazione per la riapertura al pubblico delle Terme Romane I-Il sec. d. C. situate a ridosso del Montespina e di pertinenza del complesso delle Terme di Agnano.

Erano presenti il Sindaco Luigi De Magistris, il Presidente delle Terme di Agnano Marinella de Nigris, Giuseppe Vecchio, Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici e Marco Giglio, Presidente delle GAN Gruppo Archeologico Napoletano.

Con questo evento le Terme di Agnano partecipano al programma della Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei che ha organizzato diverse iniziative nell’ambito della Settimana della Cultura indetta dal Ministero per i Beni e le Attività culturali dal 14 al 22 aprile che prevede l’ingresso gratuito nei principali siti archeologici di Napoli e Provincia.

La Soprintendenza e le Terme di Agnano riaprono al pubblico le Terme Romane, chiuse al pubblico da lungo tempo, con una visita guidata a cura del Gruppo Archeologico Napoletano.

La visita guidata prevede 3 tappe:

– Frammenti di Mura greche: molto probabilmente le più antiche testimonianze archeologiche ritrovate nell’area flegrea risalenti al IV-III secolo a.C.

– Grotta del Cane: grotta artificiale risalente al 111-I1 sec. a.C. famosa per il fenomeno vulcanico diffuso in tutta l’area flegrea, quello delle “mofete”, le emissioni calde di gas di acido carbonico che si sprigionano fino ad una certa altezza e tali da fare tramortire un cane, di bassa stazza, che per errore dovesse intrufolarsi.

– Antiche Terme romane: un imponente stabilimento termale sovrapposto su sette livelli costruito in età adrianea 117-138 d.C.) sulle pendici del Monte Spina.

La riapertura delle Terme Romane è stata resa possibile grazie all’opera scrupolosa e delicata dei volontari del Gruppo Archeologico Napoletano e del Comitato Civico Pendio-Agnano che hanno effettuato un radicale intervento di diserbo nel sito abbandonato da anni ed hanno redatto il materiale illustrativo. Le Terme di Agnano metteranno pertanto a sistema il sito archeologico per potere rientrare nei circuiti di maggiore interesse culturale.

La prima visita guidata è stata fissata per sabato 14 e domenica 15 aprile, in occasione della Settimana della Cultura, con ingresso gratuito.

Il secondo appuntamento per il Maggio dei Monumenti a cura della X Municipalità venerdì 25 – sabato 26 – domenica 27 maggio.

Il giorno 25 sarà particolarmente dedicato alla visita archeologica da parte delle scuole.

Lascia un commento

sei + 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.