Caldoro stanzia 50 milioni per lo stabilimento Whirlpool di Carinaro, impegno rispettato. E De Luca: “aspetto di vedere i soldi”

Al forum Start up organizzato da “Il Mattino” Caldoro si dichiara deciso a vincere per le famiglie e i lavoratori e parla di Carinaro come di “un simbolo” del Sud. Critiche e scetticismo invece dal fronte De Luca

indesit“La Campania per Carinaro” stanzia 50 milioni di euro per lo stabilimento Whirlpool di Carinaro. La Giunta regionale della Campania ha così approvato la proposta di intervento di Caldoro. “Avevo preso un impegno con i lavoratori. I 50 milioni sono per gli accordi di programma e le politiche per il lavoro. Questa fabbrica non può essere chiusa”, ha dichiarato il governatore.

La Regione si schiera al fianco dei lavoratori di Carinaro che rischiano di perdere il proprio posto con una delibera che punta alle “cose concrete” e non alle parole. Stiamo parlando di un finanziamento di ben 50 milioni di euro “per le politiche attive del lavoro e per l’ammodernamento della struttura”, come racconta il governatore Caldoro che la settimana scorsa ha incontrato i dipendenti Whirlpool.

“Stiamo dentro questa battaglia per difendere lo stabilimento di Carinaro perché è la cosa giusta che dobbiamo fare”, ha dichiarato aggiungendo: “La delibera peserà tantissimo nell’attività che dovranno fare i sindacati quando si siederanno con l’Azienda per difendere lo stabilimento di Carinaro, un grande stabilimento del Sud”.

Appelli anche al Presidente del Consiglio Renzi affinché mantenga l’impegno a non perdere neanche un posto di lavoro preso durante la sua visita in Campania. In effetti, si legge nella delibera, è necessario prima di tutto un accordo con “Governo, Azienda e Sindacati che assicuri adeguate prospettive di crescita allo stabilimento sito in Carinaro e alle altre strutture di ricerca e sviluppo, produttive o commerciali dell’azienda, operanti in Campania”.

E mentre per i prossimi giorni è attesa la formalizzazione delle proposte al Tavolo di confronto che si terrà presso il Ministero dello Sviluppo Economico, il governatore Caldoro è già acclamato come il salvatore di Carinaro. “Solo con Stefano Caldoro si potranno garantire politiche attive per l’occupazione in Campania”, ha dichiarato con una frase che assomiglia molto a uno slogan da campagna elettorale la deputata di Area popolare (Ncd-Udc) Nunzia De Girolamo.

Proprio su questo scenario si stagliano le critiche del candidato del centrosinistra alle regionali campane Vincenzo De Luca: “Sono favorevole e sostengo ogni iniziativa utile per lo stabilimento Indesit di Carinaro. Ma aspetto di vedere i soldi, perché le delibere programmatiche sono aria fritta. Da amministratore so che ciò che conta sono i mandati di pagamento”. Parole che denotano un certo scetticismo riguardo la reale efficacia della delibera approvata dalla Giunta.

Intanto le proteste dei lavoratori continuano ad andare avanti. Ieri tre operai sono saliti sul tetto dello stabilimento Whirlpool-Indesit a Carinaro in segno di protesta. E nelle stesse ore si è svolto un sit-in sulla superstrada Giugliano-Marcianise che ha costretto la Polizia a bloccare la carreggiata e a chiudere lo svincolo che precede l’uscita.

Lascia un commento