I più grandi esperti mondiali di archeologia cristiana si incontrano alla Facoltà Teologica di Napoli

Archeologia e memoria: la figura di Monsignor Ciavolino, a vent’anni dalla scomparsa. I più grandi esperti mondiali di archeologia cristiana si ritrovano alla Facoltà Teologica di Capodimonte per un convegno sulla figura dell’illustre archeologo e sacerdote di Torre del Greco

facoltà TeologiaVenerdì 8 maggio, a partire dalle ore 09.00, presso la sezione San Tommaso  d’Aquino della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, in viale Colli Aminei 2, si terrà un convegno di studi dedicato alla figura del celebre archeologo napoletano Monsignor Nicola Ciavolino, che vedrà la partecipazione dei principali esperti mondiali di archeologia cristiana, che converranno a Napoli per l’occasione.
Nicola Ciavolino a vent’anni dalla scomparsa: il presbitero, lo studioso, l’archeologo. Questo il titolo del convegno, articolato in due sessioni giornaliere (una mattutina dalle 9 alle 13 e una pomeridiana dalle 15 alle 18), che prenderà il via con i saluti di Monsignor Gaetano Di Palma, decano della sezione San Tommaso d’Aquino, e vedrà avvicendarsi gli interventi di illustri relatori, tra i quali il Vescovo di Acerra Sua Eccellenza Mons. Antonio Di Donna e il Prof. Fabrizio Bisconti, sovrintendente della Pontificia Commissione di archeologia sacra.
Nicola Ciavolino e l’arte delle catacombe napoletane sarà il titolo dell’intervento di Fabrizio Bisconti, in programma nella sessione mattutina, mentre Carlo Ebanista, professore di Archeologia Cristiana e Medievale presso l’Università del Molise, affronterà il tema Il contributo di Nicola Ciavolino alla conoscenza della catacomba di San Gennaro: le indagini archeologiche dal 1971 al 1994.
Nel corso della sessione pomeridiana, Danilo Mazzoleni, Rettore del Ponti­cio Istituto di Archeologia Cristiana, parlerà di Nicola Ciavolino e l’interpretazione di alcune iscrizioni della catacomba di San Gennaro, mentre Antonio Felle, docente presso l’Università degli studi di Bari, illustrerà lo stato delle ricerche sulla documentazione epigrafica.
Chiuderà il convegno l’intervento di Padre Domenico Marafioti s.j., Preside della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale.

Lascia un commento

7 − 4 =