Un Napoli grigio acciuffa il pareggio con il Parma e la Champions si allonatana

Parma-Napoli 2-2, ennesima occasione persa dal Napoli che inizia male e solo nel finale prova ad andare oltre al pareggio

Parma NapoliPARMA  (4-5-1): Mirante, Cassani (73’ Costa), Mendes, Feddal, Gobbi, Lila, Mauri (78’ Ghezzal) Jorquera (70’ Mariga) Nocerino, Varela, Palladino. All. Donadoni

NAPOLI (4-2-3-1): Andujar, Henrique, Albiol, Koulibaly, Strinic, Inler (74’ Lopez), Gargano (57’ Higuain), Gabbiadini, Hamsik, Mertens, Zapata (51’ Callejon) All. Benitez

MARCATORI: 9’ Palladino (P), 28’ Gabbiadini  (N), 33’ Jorquera (P), 71’ Mertens (N)

ARBITRO: Giacomelli

Un’altra brutta partita del Napoli. Un altro approccio completamente sbagliato alla gara. E così finisce che il Napoli al Tardini, contro un Parma già matematicamente retrocesso, non riesca ad andare oltre al pareggio. Troppo facile dare colpa al caldo, alle tante partite giocate, alle fatiche dell’Europa League o alla testa impegnata a pensare al ritorno con il Dnipro. Questa partita, è solo una delle tante occasioni sprecate dagli azzurri: l’ennesima. I partenopei potevano portarsi a -1 dalla Roma ma sembrava non avessero le motivazioni o la voglia di conquistare i tre punti. Peccato, ora la qualificazione Champions è più lontana. Un’altra squadra, con i giallorossi che arrancano, l’avrebbe fatta già sua.

Inizia malissimo la partita degli azzurri, che pensano solo a contenere il Parma e non a prendere il controllo della gara. Non c’è pressing da parte degli uomini di Benitez, che lasciano fare agli emiliani quello che vogliono, tant’è che al 9′ questi ultimi vanno in vantaggio grazie a un tiro di Palladino. La reazione del Napoli è blanda e il Parma si difende molto bene, affacciandosi di tanto in tanto in attacco. Al 28′ però, una leggerezza dei difensori gialloblù, permette il pareggio siglato da Gabbiadini.

I partenopei, nonostante il pareggio continuano a giocare male e al 36′ permettono agli emiliani di andare nuovamente in vantaggio. Questa volta la rete la sigla Jorquera, che indovina un gran destro da fuori area su punizione: uno schema non intuito dai giocatori del Napoli.

Il secondo tempo, inizia sulla falsariga del primo. Al 9′ minuto, il neoentrato Callejon tira a botta sicura ma Mirante riesce a parare con la complicità del palo. Benitez fa entrare Higuain, che al 19′ impegna il portiere del Parma ma con un tiro troppo da scuola calcio.

Il pareggio arriva al 26′ quando Cassani non chiude su Mertens, che entrato in area di rigore, con una gran diagonale di destro infila l’estremo difensore gialloblù. Al 35′ Hamsik prova a portare i suoi in vantaggio con un tiro potente ma centrale che non impensierisce il portiere del Parma. Il Napoli prova a fare suoi i tre punti solo nel finale ma Mirante para di tutto e così finisce 2-2.

Lascia un commento