Giornata Internazionale contro l’omofobia e la transfobia, gli eventi in programma

In occasione della Giornata internazionale contro l’omofobia del 17 maggio, anche quest’anno l’Arcigay Antinoo di Napoli assieme a numerosi enti partner propone percorsi di riflessione e di azione volti a contrastare ogni forma di violenza fisica, morale o simbolica legata all’orientamento sessuale e all’identità di genere

OmofobiaIl 17 maggio del 1990 è una data storica per la comunità LGBT, in quel giorno l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha depennato l’omosessualità dalla classificazione internazionale delle malattie mentali aprendo un nuovo scenario per chi sosteneva e sostiene tuttora le lotte per il riconoscimento di pari diritti e pari dignità per ogni essere umano a prescindere dal proprio orientamento sessuale e dalla propria identità di genere.

Dal 2007 si celebra su volere della Comunità Europea, la Giornata internazionale contro l’omofobia e anche quest’anno nella Città metropolitana di Napoli le iniziative che accompagneranno la celebrazione di questa giornata saranno particolarmente numerose grazie soprattutto al supporto e al lavoro di una sempre più ampia rete di enti, associazioni e persone che giorno dopo giorno ci affiancano e ci sostengono in questo lungo percorso.

L’importante novità è che gli eventi in programma dal 13 al 19  Maggio saranno organizzati non solo nella città di Napoli ma anche in vari comuni dell’area metropolitana come Sant’Anastasia, Volla, Somma Vesuviana e Torre Annunziata. Associazioni e scuole con alunni, genitori e insegnanti attraverso proiezioni di film e dibattiti con esperti affronteranno i temi legati all’omofobia e alla transfobia al fine di promuove una sensibilizzazione capace di produrre cambiamenti reali negli atteggiamenti sociali soprattutto dei più giovani.

Tra le altre iniziative ricordiamo che per il terzo anno consecutivo, il Maschio Angioino nelle ore serali del 16, 17 e 18 maggio sarà illuminato di Rosa. L’amministrazione comunale di Napoli, inoltre, esporrà da giovedì anche uno striscione contro l’omofobia e la transfobia, insieme alla bandiera rainbow, sulle balconate di Palazzo San Giacomo.

Anche lo sport avrà il suo spazio con il torneo nazionale di calcio a 5 sostenuto da Gaycs e patrocinato dall’ Arcigay Antinoo e dal Comune di Napoli, con la premiazione degli atleti da parte del sindaco Luigi de Magistris.

Momento centrale degli eventi con forte valenza celebrativa, sarà la sera del 17 maggio con il flash mob nazionale “Piazzate d’amore” seguito dalla fiaccolata contro l’omofobia e la transfobia entrambe previste a largo Berlinguer.

Infine, va ricordato  anche il contributo che l’Università Federico II darà attraverso il Centro SinaPsi e l’Osservotorio LGBT che promuoveranno due dibattiti di grande rilievo sugli stereotipi di genere e sulle storie di vita di chi ha subito discriminazioni omofobe e transofobe.

Lascia un commento