Sale a 4 morti il tragico bilancio delle vittime per l’esplosione della fabbrica di fuochi d’artificio a Qualiano

Non ce l’ha fatta Salvatore Schiattarella ricoverato al reparto grandi ustionati dell’ospedale Cardarelli di Napoli. E’ deceduto questa mattina

strage qualianoNapoli, 14 maggio – Non ce l’ha fatta Salvatore Schiattarella, di 50 anni, rimasto gravemente ferito nell’esplosione della fabbrica di fuochi d’artificio avvenuta ieri mattina a Ponte Ricco, nella zona industriale di Giugliano. Salvatore è morto questa mattina all’ospedale Cardarelli di Napoli dove era stato ricoverato presso il reparto grandi ustionati in gravissime condizioni.

Sale a 4 il numero delle persone che hanno perso la vita in questa terribile tragedia. Nella giornata di ieri erano rimaste uccise Raffaele Schiattarella, fratello di Salvatore, Luigi Capasso, Raffaele Vallefuoco.

Tre il numero delle persone che ieri mattina sono rimaste ferite nell’esplosione, al momento due restano ricoverate in ospedale mentre il terzo ferito é stato dimesso nella giornata di ieri dopo essere stato medicato.

FOTO: tratta da il Mattino.it

Lascia un commento

quattordici − uno =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.