“Notte Europea dei Musei”: percorsi di visita nei siti vesuviani

“Notte Europea dei Musei” anche nei siti archeologici vesuviani, sabato 16 maggio occasione unica per godere del patrimonio artistico al di fuori dei consueti orari di visita. L’iniziativa promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo interesserà anche  le aree archeologiche di Pompei, Ercolano, Oplontis e l’Antiquarium di Boscoreale con ingresso speciale a 1 euro

pompei notturnaPOMPEI ripropone una visita al suggestivo complesso monumentale delle Terme Suburbane, illuminato per l’occasione. Si tratta di uno degli edifici termali pubblici più imponenti di età imperiale, posto all’ingresso di Porta Marina, un tempo in posizione scenografica sul mare. Le Terme, caratterizzate da una sontuosa decorazione tra cui le pareti dipinte con scene marine della piscina fredda, sono famose anche per gli affreschi a tema erotico che ne decorano lo spogliatoio.

Il percorso prosegue da Porta Marina con una passeggiata lungo il viale esterno all’area archeologica che costeggia la cinta muraria, sotto la Villa Imperiale e il tempio di Venere, per proseguire attraverso il Viale delle ginestre verso il quartiere dei Teatri, illuminati per l’occasione e dove saranno esposte alcune copie dei calchi delle vittime, attualmente in restauro.

Archeologi e restauratori della Soprintendenza illustreranno ai visitatori i principali aspetti della vita e della società pompeiana.

La visita a Pompei è possibile solo su prenotazione al numero  3492400994 dalle ore 9.30 alle ore 16.00 di venerdì 15 maggio) per gruppi di massimo 30 visitatori per turno,fino a esaurimento posti,  per un numero totale di 12 visite a partire dalle ore 20,15 alle 24,00 (ultimo ingresso ore 23,00). Il costo del biglietto è di euro 1 (gratuito per i minori di 18 anni e per chi ha più di 65 anni previa esibizione di un valido documento di identità alla biglietteria). L’ingresso è da Porta Marina.

A ERCOLANO sarà invece possibile accedere al “Padiglione della barca” dove è esposta l’imbarcazione di epoca romana ritrovata all’inizio degli anni ’80 assieme ai reperti legati alle attività marinare.  La visita consiste nell’illustrazione archeologica dell’area e delle modalità di rinvenimento della Barca e degli scheletri dei fuggiaschi (visibile dall’alto del viale) e quindi del Padiglione espositivo contenente, oltre all’imbarcazione di legno carbonizzato, una serie di manufatti connessi con le attività marinare.

Gli scavi saranno illuminati per consentirne una visione suggestiva dall’alto, con le porte dei Fornici contenenti i calchi in resina degli scheletri dei fuggiaschi, aperte per l’occasione.

L’accesso, anche qui esclusivamente su prenotazione per gruppi di massimo 25 persone per un totale di 10 visite al numero 3492400994, è dalle ore 20.00 alle ore 24,00 (ultimo ingresso ore 23,00). Il costo del biglietto è di euro 1 (gratuito per i minori di 18 anni e per chi ha più di 65 anni previa esibizione di un valido documento di identità alla biglietteria). Ingresso da corso Resina e da via dei Papiri Ercolanesi.

Ad OPLONTIS è prevista l’apertura notturna, dalle ore 20,00 alle ore 24,00 (ultimo ingresso ore 23,00) della Villa di Poppea illuminata, per l’occasione verrà esposta la statuetta di Venere, proveniente dalla stessa villa e custodita presso i depositi di Torre Annunziata.

Le visite verranno svolte in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Torre Annunziata per la gestione dei flussi turistici, grazie anche alla cooperazione dei diversi operatori territoriali dalle forze dell’ordine a tutte le associazioni di volontariato.

Grazie alla collaborazione con il Comune, per l’occasione verranno rese accessibili aree di parcheggio aggiuntive, nell’ottica della migliore accoglienza dei visitatori e della strategica valorizzazione del sito archeologico.

A BOSCOREALE, presso l’Antiquarium “Uomo e Ambiente nel territorio vesuviano”, saranno esposte nella II  sala, a cura delle Associazioni volontarie di Guide del Comune di Boscoreale, tre reperti provenienti dalla villa di Popidio Floro e due iscrizioni in marmo provenienti dal cortile della villa, grazie alle quali ci è noto il nome del proprietario ed un’iscrizione di saluto “HAVE SALVE” facente parte del pavimento del frigidarium. Vi sarà  inoltre la proiezione di un filmato virtuale su Villa Regina e il ciclo di produzione del vino. L’ingresso, al costo di 1 euro,  sarà possibile a partire dalle ore 20,00 alle 24,00 (ultimo ingresso ore 22,30).  Non è richiesta prenotazione.

Lascia un commento