Appuntamento al buio con “La Notte dei Musei”, tutti gli eventi in programma

Ritorna l’appuntamento al buio con la manifestazione “La notte dei musei” oggi 16 maggio in concomitanza con la manifestazione “Nuit Europeenne des Musees”, che aprirà le porte di tutta l’Europa per scoprire il patrimonio culturale dei nostri musei, ad un’ora insolita

notte dei museiL’iniziativa, promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, interesserà le aree artistiche del Napoletano magiche e piene di storia, come Pompei, Ercolano, Oplontis, Bagnoli e l’Antiquarium di Boscoreale.

A Bagnoli, il Museo del Mare, presenterà ben tre suggestivi eventi. Il tutto inizierà alle ore 18.00 con omaggio poetico-musicale alla città partenopea, a cura di Massimiliano Caputo e Gianni Festinese. Verrà inscenato poi a partire dalle ore 20.00 “Il viaggio di Artemisia”, tratto dal romanzo di A.Banti. Al finire dello spettacolo, dopo uno spazio gastronomico, si prenderà parte al successivo evento in programma “Osservazione della Volta Celeste” grazie ai telescopi del museo che permetteranno ai visitatori di osservare e di conoscere il sistema planetario e i relativi satelliti.

Al Complesso di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco, vi sarà “ La Notte dei Paramentri” in cui verranno aperti gli armadi della Camera Sancta.

Al Museo di Capodimonte vi attende invece un viaggio tra le tele di Tiziano e Parmigiano tra le sublimi WunderKammer, le raffinate porcellane e i rari arredi che ci riflettono gli sfarzi della corte.

Il Pio Monte della Misericordia, mette a disposizione una visita guidata teatralizzata che ripercorrerà le vicende storiche legata alla Redentione dei Captivi, dalla Quadreria alla chiesa del Pio Monte.

L’ Antiquarium di Boscoreale, “Uomo e Ambiente nel territorio vesuviano”, esporrà tre reperti originari della Villa di Popidio Floro e due iscrizioni in marmo che arrivano direttamente dal cortile della villa, grazie alle quali ci è prevenuto il nome dell’artista e un’ incisione di saluto “Have Salve”, inoltre verrà proiettato un filmato virtuale su Villa Regina e il ciclo di produzione del vino.

A Oplonti-Torre Annunziata, invece, l’apertura notturna della Villa di Poppea esporrà la statuetta di Venere, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Torre Annunziata.

Ercolano permetterà di accedere al Padiglione della Barca, ove sarà esposta l’imbarcazione di legno carbonizzato di epoca romana travolta verso gli inizi degli ann’80. Il percorso prevedrà l’illustrazione  archeologica dell’area e i mezzi del rinvenimento della barca e degli scheletri dei fuggitivi.

Pompei, per concludere questo imperdibili e magnifico evento per intenditori d’arte e non, i si presterà alla manifestazione offrendo una visita al complesso monumentale delle Terme Suburbane, illuminato per l’occasione. E’ uno degli edifici storici termalici pubblici più imponenti dell’età imperiale all’ingresso di Porta Marina. Le Terme, le cui pareti sono dipinte con scene marine della piscina fredda, sono interessanti anche per gli affreschi erotici che decorano gli spogliatoi. Il percorso inizierà da Porta Marina, proseguendo con una passeggiata verso l’area archeologica sotto la Villa Imperiale e il tempio di Venere per giungere al quartiere dei Teatri, in cui verranno esposti copie di calchi delle vittime.

Lascia un commento

quattro + tredici =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.