De Cristofaro (Sel): Renzi porta la Campania al commissariamento o ad un presidente a sorpresa

“E se gli elettori Pd votassero De Luca e si ritrovassero al comando De Mita?”

Elezioni-regionali-2015“A poche ore dal voto, Renzi continua imperturbabile a mentire e a nascondere ai cittadini campani l’unica, inconfessabile verità: sempre che De Luca riesca a vincere le elezioni, il premier sta accompagnando la Campania verso l’ennesimo commissariamento”. Lo ha dichiarato il senatore di Sel, Peppe De Cristofaro.

“Qualunque sarà il risultato delle elezioni – ha proseguito – Renzi e il PD continuano a trattare le istituzioni come una dependance del Nazareno, pretendono di controllare tutto da Roma, non essendo capaci di alcun serio dialogo con i territori, e fanno subire alla Campania un insopportabile oltraggio e un danno che peserà come un macigno su ogni possibile prospettiva di sviluppo”.

“Se invece lo stesso Renzi dovesse abbandonarsi all’inaccettabile forzatura di lasciare che De Luca nomini la sua giunta prima di decretarne la decadenza, la Campania si ritroverebbe guidata da un vicepresidente che non viene mai nominato e che di conseguenza non sarebbe stato scelto dai cittadini, un Presidente a sorpresa. Il PD, infatti, dopo non aver fatto i nomi degli impresentabili a sostegno di De Luca, non fa neanche il nome dell’eventuale vicepresidente, che oggi come oggi è il vero candidato governatore della Campania. Che succederebbe – ha concluso De Cristofaro – se gli elettori del Pd, pensando di votare De Luca, si ritrovassero al comando della regione De Mita?”

Lascia un commento

tredici + tredici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.