Concluso il progetto “Sii Saggio, Guida Sicuro”. Premiati i dieci istituti campani vincenti

I messaggi più efficaci sulla sicurezza stradale appariranno sui pannelli a messaggio variabile ANAS su tutto il territorio nazionale

guida sicuroPiù di 600 ragazzi delle scuole campane hanno visitato ieri in Piazza del Plebiscito il villaggio di “Sii Saggio Guida Sicuro”, il progetto di educazione stradale dell’associazione “Meridiani” – giunto alla sua quinta edizione – che si è concluso con la premiazione degli Istituti vincitori del concorso di idee “Scrivi sul pannello a messaggio variabile!”. Nell’ambito degli incontri formativi che si sono svolti in tutte le province della Regione, infatti, l’associazione ha invitato gli studenti a inviare messaggi sulla sicurezza stradale lunghi non più di 45 caratteri e incentrati sui comportamenti non corretti alla guida, sull’uso improprio del telefono cellulare, sull’eccesso di velocità e sui rischi connessi alla guida in stato di ebbrezza: una commissione costituita da esperti in sicurezza stradale e giornalisti del settore ha selezionato i messaggi più efficaci che appariranno ora sui pannelli a messaggio variabile presenti lungo i tratti di competenza ANAS su tutto il territorio nazionale.

A vincere i dieci computer e tablet in palio sono stati l’Istituto Comprensivo “91° Tito Minniti” di Napoli, l’IC “71° Aganoor-Marconi” (Napoli), l’IC “31° P. Borsellino” (Napoli), l’IC “43° Tasso-San Gaetano” (Napoli), l’I.S.I.S. “Francesco Saverio Nitti” (Napoli), il Liceo Ginnasio Statale “Umberto I” (Napoli), il Liceo Statale “Alessandro Manzoni” (Caserta), il Convitto Nazionale “Vittorio Emanuele II” (Napoli), l’Istituto Tecnico Industriale “Marie Curie” (Napoli) e l’I.S.I.S. Teresa Confalonieri” di Campagna (Salerno). I ragazzi delle scuole si sono sfidati a colpi di fantasia per la creazione dei messaggi più efficaci: “Se ami la vita guida con la testa inserita”, “Perché corri? La carrozza non ritorna zucca”, “Metti sempre la cintura che la vita è più sicura”, “Il destino è nelle tue mani: guida la vita!”, “Drink in mano, chiavi in tasca”, sono solo alcuni degli slogan che hanno maggiormente colpito la giuria conquistando così la vittoria finale.

Terminata la cerimonia di premiazione, la giornata è proseguita all’interno della Sala Conferenze dell’Esercito Italiano di Palazzo Salerno con un convegno e due tavole rotonde incentrate sul tema “Incidentalità, Comportamenti e Infrastrutture” alle quali hanno partecipato, tra gli altri, Mario Calabrese, Assessore alle Infrastrutture, Lavori Pubblici e Mobilità del Comune di Napoli, Stefano Granati, Condirettore Generale Amministrazione Finanza e Sistemi ANAS  S.p.A., Giuseppe Salomone, Comandante Compartimento Polizia Stradale Campania e Molise, Eugenio Stefano Gebbia, capo compartimento ANAS per la Campania, Luigi Vinci, Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli, Guido Giletta, Presidente Giletta S.p.A. e don Tonino Palmese, Vicario Episcopale per la Carità e la Pastorale Sociale.

Lascia un commento

12 − 7 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.