Da oggi la risonanza magnetica si fa in piedi e con macchinari anti claustrofobici

Grazie ad una nuova tecnologia arriva un macchinario capace di effettuare una risonanza magnetica in piedi, quindi una soluzione utilissima per chi ha dolori o difficoltà motorie

risonanza GSCAN BRIOIl macchinario G-scan Brio è prodotto dall’azienda Esaote ed è già in uso al D-lab (Diagnosticlab) di Bologna. Questa tecnologia è unica perché grazie al lettino ergonomico permette di effettuare gli esami in posizione ortostatica, il lettino garantisce anche una migliore valutazione delle patologie ed ha un’importante funzionalità diagnostica aggiuntiva secondo l’azienda.

Il G-scan brio è anche anti claustrofobico dato che è completamente aperto. Secondo Giuseppe Monetti, docente di Medicina dello Sport presso l’Università di Bologna e direttore scientifico del Centro D-Lab “I comuni sistemi di risonanza magnetica esistenti permettono permettono lo studio delle articolazioni solo in posizione supina. Invece grazie alla possibilità di ruotare il magnete, G-Scan Brio è tra i primi sistemi al mondo che permette di eseguire lo studio del paziente in posizione ortostatica sotto carico fisiologico. Ciò consente ulteriori prospettive diagnostiche e offre un nuovo punto di vista nello studio di patologie in cui il carico è fattore critico nell’accentuazione delle patologie stesse”.

Lascia un commento

11 + 11 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.