Grande partecipazione alla prima edizione del Pozzuoli Vintage Festival

Un tuffo nel passato a Pozzuoli dove domenica 14 giugno si è tenuta la prima edizione del Pozzuoli Vintage Festival, evento organizzato dall’associazione culturale Across

evento vintageCirca 2500 persone hanno affollato l’area di Largo Palazzine a Pozzuoli per immergersi nella “dolce vita”, tornando a far rivivere la moda e i costumi dei decenni passati, dagli anni ’50 agli anni ’80. Un successo quindi per questo primo tentativo di portare anche nell’area flegrea un format d’intrattenimento culturale ormai esploso in tutta Europa, quello dei “festival vintage”.

Al centro dell’evento il IV raduno di auto e moto d’epoca, che quest’anno ha fatto il boom, con oltre 200 vetture partecipanti, impegnate in una coreografica sfilata per il centro di Pozzuoli e poi in mostra per tutta la giornata a Largo Palazzine, dove famiglie e curiosi si sono intrattenuti per una foto ricordo. A mezzogiorno, poi, la sfilata del Vintage Fashion Show ha visto concorrere 33 giovani modelle per il titolo di Miss Vintage Pozzuoli, indossando con l’eleganza e raffinatezza di oggi abiti e acconciature degli anni della “dolce vita”. Un piccolo “villaggio vintage” ha accolto il pubblico per tutta la giornata con oggettistica e abbigliamento d’altri tempi, per la gioia degli appassionati.

“Siamo molto soddisfatti per questa prima edizione”, commenta Gennaro Testa dell’associazione Across, patron dell’iniziativa. “Non è stato facile passare dalle precedenti edizioni del raduno di auto e moto d’epoca, che negli ultimi anni ha visto crescere significativamente la partecipazione degli amatori, a un evento tutto dedicato al vintage. La sfida era aumentare il nostro pubblico e ampliare l’offerta d’intrattenimento; crediamo di averla vinta. Ringrazio l’amministrazione comunale tutta,  sperando in una  maggiore collaborazione nella prossima edizione per riuscire a trasformare il Pozzuoli Vintage Festival in una manifestazione di portata nazionale, che abbia anche il suo impatto sul turismo del territorio”.

Il successo della manifestazione è stato reso possibile dalla disponibilità degli sponsor locali, che hanno coperto le spese organizzative. Appuntamento al  2016 per la seconda edizione, su cui gli organizzatori sono già al lavoro con molte novità previste.

Lascia un commento