La 7^ edizione di Pausilypon Suggestioni all’imbrunire chiude nel segno della musica e della danza

Sabato concerto per pianoforte e sax, domenica damarù

damaruSabato 20 giugno, dalle 18, il parco archeologico del Pausilypon, in discesa Coroglio 36, ospiterà il “Concerto per pianoforte e sax” di Daniele Sepe e Piero De Asmundis – in cui per la prima volta i due artisti saranno insieme a proporre originali commistioni e sintesi di generi apparentemente lontani -. Domenica 21 giugno, sempre dalle 18, Maria Grazia Sarandrea e Ciccio Merolla si esibiranno in “Damarù”: spettacolo di danza e musica i cui proventi verranno interamente devoluti a Medici senza frontiere, l’organizzazione umanitaria che opera in tutto il mondo fornendo assistenza medica alle popolazioni colpite da conflitti, epidemie, catastrofi naturali, per la campagna #Milionidipassi.

Damarù è il tamburo sacro che genera il suono primordiale, è lo strumento con cui il dio Shiva danza per generare e rigenerare i cicli cosmici. Lo spettacolo ripercorre le tappe di un viaggio ciclico, la vita, nelle sue trasformazioni; è una rievocazione e nello stesso tempo una liberazione di energie ancestrali.

Volge al termine, dunque, la rassegna stabile di musica e teatro del Parco archeologico del Pausilypon, ideata e curata dal Centro Studi Interdisciplinari Gaiola Onlus d’intesa con la Soprintendenza Archeologia della Campania, con la direzione artistica di Stefano Scognamiglio e Francesco Capriello. L’appuntamento è alla grotta di Seiano, discesa Coroglio 36: attraverso l’imponente grotta si accede all’area dei teatri dove gli artisti si esibiscono. Qui sarà offerto un piccolo rinfresco di qualità offerto dal main sponsor “Cupiello, la cultura del gusto” e una degustazione di vini delle eccellenze enologiche campane a cura dell’Associazione Ager Campanus, sponsor per il secondo anno, che sabato propone i vini dell’azienda La rivolta di Benevento, mentre domenica propone una selezione di vini campani.

Ingresso 15 euro, telefono 081 2403235, 081 5754465

Lascia un commento