È ufficiale, Mirko Valdifiori è un nuovo giocatore del Napoli

Il calciatore ha sostenuto le visite mediche in tarda mattinata. Poi  alla presenza del presidente De Laurentiis e del Ds Giuntoli, la firma sul contratto che lo legherà ai partenopei per quattro anni

Valdifiori-NapoliNapoli, 20 giugnoMirko Valdifiori è ufficialmente un giocatore del Napoli. Arrivato stamane al centro sportivo di Castelvolturno, il centrocampista ha sostenuto le visite mediche e al termine di queste, ha firmato un contratto che lo legherà alla società di Aurelio De Laurentiis per i prossimi quattro anni. All’Empoli vanno 5,5 milioni di euro per il costo del cartellino mentre il giocatore guadagnerà una cifra vicina ai 900mila euro a stagione.

Pochi minuti fa, sul sito della SSC Napoli è arrivato il comunicato ufficiale, che recita: “Mirko Valdifiori ha sostenuto oggi le visite mediche al Centro Tecnico di Castelvolturno. Il centrocampista è stato accolto da Aurelio De Laurentiis con il quale successivamente ha firmato il contratto in azzurro”. Lo stesso De Laurentiis, com’è solito fare, ha dato il benvenuto al calciatore dal suo profilo Twitter, scrivendo: “Benvenuto Valdifiori, primo tassello del nuovo Napoli”.

Non vedo l’ora di dimostrare sul campo il mio valore. Darò il massimo per questa maglia e sono felice di ritrovare Sarri che mi conosce bene e sa cosa posso dare alla squadra”, ha detto Valdifiori. “Fino a tre anni fa Higuain era al Real Madrid e io in serie B. Potete immaginare l’emozione che avrò nel giocare assieme a lui. Ma non c’è solo il Pipita, sono tanti i giocatori bravi in questo Napoli”.

Il tecnico Sarri, ormai sicuro che l’affare andasse in porto e per smorzare le polemiche da parte di alcuni tifosi, che si aspettavano qualche nome di mercato più altisonante, ieri ha detto di Valdifiori: “È un giocatore determinante per il ruolo che svolge e, poi, perché ha una velocità di idee e di muovere la palla non comuni. In questi anni, è diventato secondo me uno dei centrocampisti centrali più forti d’Italia. Ha qualità tecniche e mentali, quelle fisiche sono normali. Il calcio si può fare anche senza una fisicità enorme, con una buona tecnica e una velocità di gioco fuori dal comune”.

Lascia un commento