Pillole di calcio. Guai a fare la fine del Barcellona.

EGUAGLIATO. Con la vittoria di ieri sul campo del Cesena la Juventus ha eguagliato il record del Milan (stagione 1991-1992): 34 risultati utili consecutivi nell’ambito della stessa stagione.

VICINI. La Juventus di Antonio Conte è l’unica squadra imbattuta nella Serie A
a 20 squadre. Mancano quattro gare alla fine.

VICINI-2. Il feeling tra i tifosi giallorossi e Luis Enrique vive uno dei periodi più bassi, eppure, ieri, prima della partita, parte della Curva Sud ha esposto uno striscione di vicinanza all’asturiano. C’era scritto: “Un uomo vero in un mondo di falsi. Adelante Luis”.

SIMILI. Ieri Juve e Milan hanno vinto per uno a zero nei minuti finali dei rispettivi incontri contro Cesena e Genoa. I marcatori, eletti anche uomini-partita, sono stati Marco Borriello e Kevin Prince Boateng. I due hanno qualcosa in comune: sono sempre accompagnati da bellissime donne e fanno parlare di sè molto fuori dal campo.

REGALI. “Noi ci alleniamo sui rigori, ma visto che dopo gli errori dagli 11 metri arrivano le vittorie allora ci sarà l’obbligo di sbagliare. E poi dovete sapere che a Pirlo ho detto io di prendere il palo perchè il fallo di mano del giocatore del Cesena era fuori area” (Antonio Conte).

PARAGONI. “Paradossalmente quella di ieri contro il Cesena è stata la vittoria
più difficile delle ultime sette. Il Cesena non è una squadra di brocchi, veniva da cinque risultati di fila. Certo, se avessimo sbloccato il risultato prima, avremmo avuto un compito più facile. E poi siamo stati molto attenti a non prendere ripartenze, altrimenti avremmo rischiato di fare la fine del Barcellona” (Giorgio Chiellini).

CASINO. “Io e Antonio Cassano ci siamo parlati prima di entrare in campo aspettando la sostituzione. Ci siamo detti di entrare e fare un pò di casino. E
poi, per quanto riguarda il campionato non lo so, io penso: vinciamole tutte e
poi vediamo.

Lascia un commento

20 + diciotto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.