Improteatro Festival si presenta a Napoli, dove l’improvvisazione è di casa, alla sua 3^ edizione

Eventi in programma dal 26 giugno al 12 luglio

improteatroNapoli, 22 giugno – Presso lo SLASH di via Vincenzo Bellini si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della terza edizione di “Improteatro festival”, promossa con passione e competenza dall’associazione napoletana Coffee Brecht. Per il terzo anno consecutivo, Napoli, dal 26 giugno al 12 luglio, si cimenterà nell’arte dell’improvvisazione teatrale diventando sede di varie rappresentazioni in diversi punti della città: il caffeina Eat di Marcianise con la compagnia Verbavolant il 26 giugno alle ore 19.00 che presenterà FLOW , lo Slash di Napoli il 27 giugno con “L’inedito-Wes Anderson” alle ore 19.00, le Stufe di Nerone il 28 giugno alle ore 21 con la compagnia “Improteatro” che presenterà “Harold”, la Sala Assoli che il 4 luglio alle ore 21.00 con CambiScena porterà in scena “Director’s Cut”, il teatro 99Posti di Avellino il 5 luglio con Fuorigamma  che presenterà “Jammangiati”, il TIn (Teatro Instabile Napoli) che l’11 luglio alle ore 21.00 attraverso “Assetto Teatro” si esibirà con “Naked” ed infine l’Hotel Palazzo Caracciolo dove  il 12 luglio alle ore 19 si svolgerà il Gran Galà Impro nella serata di chiusura.

Durante la conferenza stampa, il Direttore Artistico Giorgio Rosa ha affermato che Napoli costituisce il luogo ideale per l’improvvisazione in quanto è costituita da un pubblico “sincero e caldo”, e nonostante il percorso inizi da altre città d’Italia e in particolare Torino, noto per importanti sedi di improteatro, Napoli, che costituirà la tappa culminante del festival è la città da lui prediletta. “Qui, il pubblico è educato alla comunicazione teatrale, è presente quel tipo di empatia che non lascia indifferenti e quando si interagisce con gli spettatori e gli si chiede ad esempio ‘cosa hai mangiato per colazione’, non solo ti rispondono cosa hanno mangiato, ma ti spiegano anche il perché! Insomma, l’improvvisazione è dei Napoletani”.

Una manifestazione, giunta alla terza edizione e piena di vitalità, con il record di 700 spettatori nel 2014, che si autofinanzia con fondi messi a disposizione dall’associazione nazionale, e con ben 5.087 euro raccolti con il progetto crowfounding. I questo modo, dicono gli organizzatori “si permette agli spettatori, di prendersi un pezzo di festival” perché l’evento “non è di chi lo fa, ma di chi lo vive”.

Per poter acquistare i biglietti delle eventi in programma è possibile chiamare al numero 3290623794 o mandare una e-mail a info@improteatrofestival.it .

Lascia un commento

dodici + 19 =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.