Panificazione abusiva: denunciate 63 persone e sequestrate oltre 3 tonnellate di pane

Pane prodotto abusivamente in forni abusivi in condizioni igienico sanitarie pessime

paneNapoli, 22 giugno – I carabinieri del Comando provinciale di Napoli, a seguito delle indagini condotte per combattere la panificazione abusiva, hanno sequestrato ben tredici forni tra Acerra, Arzano, Crispano, Pomigliano D’Arco, Afragola e Casoria. Denunciate oltre 63 persone a piede libero. I militari hanno inoltre ispezionato oltre 200 forni e predisposto posti di blocco, al fine di intercettare i veicoli usati nella distribuzione nei supermercati e punti vendita al dettaglio.

In uno dei forni sequestrati, i carabinieri hanno rinvenuto depositi di legna provenienti da scarti di cantieri edili, con chiodi arrugginiti e tracce di vernice. I tredici forni, sparsi per tutta la Campania, erano concentrati maggiormente ad Acerra ed Arzano (rispettivamente 6 e 3), seguiti da Crispano, Pomigliano D’Arco e Casoria (dove si trovavano i restanti forni). Le sanzioni sono state salatissime, superando i 101.000 euro.

Lascia un commento

7 + diciannove =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.