Vibrazioni jazz al vulcano Solfatara con Daniele Sepe e i Kefaya & Slivovitz per il Pozzuoli Jazz Festival

Armonie Jazz che risuonano al ritmo vibrante della terra, quella pulsante e ardente del vulcano Solfatara

evento SolfataraSabato 27 giugno, con special guest Daniele Sepe, si esibiranno i Kefaya & Slivovitz diffondendo la loro musica di impronta etnica miscelata a ritmi jazz europei, indiani, africani e caraibici. Una commistione e un intreccio di generi, ritmi e personalità musicali in uno scenario unico al mondo.

I Kefaya e gli SIivovitz accoglieranno e mescoleranno le loro esibizioni a quella di Daniele Sepe, sassofonista e compositore tra i più influenti e poliedrici della sua generazione, le cui profonde radici napoletane si fondono con  il jazz, il funk, le melodie mediterranee, il rock, il rap, in una contaminazione continua.

E’ solo l’inizio del Pozzuoli Jazz festival alla sua VI Edizione, l’unico festival che si svolge in un vulcano, palcoscenico naturale tra i più belli della terra flegrea e in location archeologiche e naturalistiche: dal Tempio di Nettuno, alla rocca del Rione Terra, luogo simbolo della città di Pozzuoli, alla suggestiva Darsena dei pescatori di Pozzuoli “U’ Valjone”, alle romantiche spiagge di Miseno e Lucrino, location novità della rassegna.

Kefaya è un collettivo musicale internazionale, guidato dal chitarrista Giuliano Modarelli e dal pianista inglese, Al MacSween, con prestigiose collaborazioni con artisti internazionali.(Domenico Angarano al basso e Joost Hendrickx alla batteria). In questo tour, esibiranno materiale dal loro album, Radio International, progetto nel quale confluiscono sonorità da India, Palestina, West Africa e sud Italia.

Slivovitz è l’altro giovane gruppo musicale, napoletano, dalle mille influenze musicali e dal forte ascendente rock che rimanda al jazz-rock più puro dei primi anni settanta, ma con risonanze etniche dal mediterraneo all’area balcanica. (Derek Di Perri, armonica – Pietro Santangelo, sassofono – Riccardo Villari, violino – Ciro Riccardi, tromba –Marcello Giannini, chitarra – Salvatore Rainone, batteria- Vincenzo Lamagna, basso).

Biglietti in vendita sul sito on line www.etes.it e sui circuiti e agenzie collegati ad Etes, oppure prenotabili con mail a segreteria@pozzuolijazzfestival.it o chiamando al 347 331 2416.

Lascia un commento

nove − otto =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.