“Piovono” gabbiani dal cielo, insolito fenomeno nei cieli della città

Il fenomeno ha una spiegazione scientifica: si tratta dei piccoli di gabbiano che cercano di spiccare il volo; tentativi che falliscono a causa delle ali ancora poco robuste e così precipitando verso il suolo

gabbianiNapoli, 23 giugno – “Piovono pennuti dal cielo”, nel vero senso del termine. Nelle due ultime settimane il centro storico di Napoli, il lungomare di Pozzuoli e Bacoli e persino la provincia sono stati invasi da una “pioggia”di gabbianelle. Non si tratta di un remake, ambientato nella città del Vesuvio, del celebre film “Gli uccelli” diretto da Alfred Hitchcock, ma di un insolito fenomeno registrato negli ultimi giorni nel napoletano.

Gli esperti rassicurano i cittadini dando una spiegazione scientifica a ciò che sta accadendo in città: i “pulli”, i cuccioli di gabbiano, si apprestano alla loro prima esperienza di volo e hanno invaso i cieli di Napoli. Tuttavia le loro ali ancora poco robuste non consente loro di spiccare il volo e cadono al suolo.

In un contesto urbano densamente popolato, come quello napoletano, i volatili una volta precipitati restano intrappolati in caditoie, abbaini scoperti e cortili interne ai palazzi. Infatti secondo Fabio Procaccini di Sos Gabbiani ci sono state oltre 20 richieste di intervento tra piazza Plebiscito, piazza del Gesù e il litorale flegreo.

Nessun pericolo per i piccoli di gabbiano che sono riusciti a salvare le “penne” grazie al tempestivo intervento dei volontari di SoS Gabbiani che li hanno prontamente messi in salvo.

Lascia un commento