Glioblastoma multiforme: trovato rimedio contro l’aggressivo tumore al cervello, la ricerca è della SUN

Grazie ai ricercatori della Seconda Università degli Studi di Napoli (SUN), al centro delle ricerche una pianta, la Ruta graveolens L, che costituisce il rimedio ad una delle forme più pericolose di tumore al cervello

sperimentazioneUna speranza contro il glioblastoma multiforme (la forma più diffusa e pericolosa di tumore al cervello), è stata trovata in una pianta, molto diffusa nel  Mediterraneo; si tratta della Ruta graveolens L, “una pianta erbacea – ha spiegato Chiara Ciniglia, docente di Botanica della SUN –  molto diffusa in Italia. Si sviluppa principalmente in prossimità dei litorali, nelle pianure e nelle fessure dei muri. Appartiene alla famiglia delle Rutacee, di cui fanno parte i più noti agrumi”.

Secondo lo studio dei ricercatori della Seconda Università degli Studi di Napoli, l’estratto acquoso di questa pianta è in grado di uccidere le cellule di glioblastoma, non danneggiando quelle sane.

Luca Colucci D’Amato, docente di patologia generale del Dipartimento di Scienze e Tecnologie ambientali biologiche e farmaceutiche della SUN, ha chiarito che questo tumore è altamente aggressivo, e, delle persone che lo contraggono, solo il 5% riesce a sopravvivere; il 95% muore in media entro 15 mesi dalla diagnosi. Questi i risultati per coloro che si sottopongono a terapia chirurgica, la chemio e la radioterapia. Evidente dunque la necessità di trovare nuove cure contro questa forma tumorale così devastante.

Lo studio pre-clinico, pubblicato sulla rivista scientifica PLOS One, ha mostrato come l’estratto acquoso della Ruta Graveolens abbia indotto alla morte le cellule di glioblastoma coltivate in vitro. Lo studio è stato coordinato da Luca Colucci D’Amato, ed è stato finanziato da “AGRIGENET”, Network per la gestione e la salvaguardia delle risorse genetiche agro-alimentari, dal Programma di Ricerca Scientifica di Rilevante Interesse Nazionale (PRIN) e dal Progetto Sicurezza, sostenibilità e competitività nelle produzioni Agroalimentari della Campania “CARINA”.

La docente di botanica sottolinea come l’uso di questa pianta a scopo terapeutico non sia una novità, ma, anzi vi siano tracce di indicazioni terapeutiche di questa pianta risalenti ai trattati del Corpus Hippocraticum, in quel periodo utilizzata per curare malattie polmonari o ridurre il gonfiore della milza.

One thought on “Glioblastoma multiforme: trovato rimedio contro l’aggressivo tumore al cervello, la ricerca è della SUN

Lascia un commento