Il docufilm “La Trattativa” a Napoli, proiezione gratuita in piazza Municipio

Al termine della proiezione, seguirà un dibattito al quale parteciperanno oltre alla regista del docufilm Sabina Guzzanti, Luigi de Magistris, Marco Travaglio, Maurizio De Giovanni e Salvatore Borsellino

La TrattativaSi terrà venerdì 10 luglio 2015 alle ore 20.30 in piazza Municipio la proiezione del film documentario “La Trattativa” di Sabina Guzzanti. Il film ha come tema centrale la trattativa Stato-mafia e in particolare la negoziazione tra lo Stato italiano e Cosa nostra. Si tratta di un racconto ad episodi, una ricostruzione della storia italiana dagli anni novanta in poi, durante la quale un gruppo di attori mette in scena fatti ritenuti rilevanti della cosiddetta vicenda nota come “trattativa Stato mafia”.

L’evento dal titolo “Portiamo in piazza La Trattativa”, organizzato e fortemente voluto dall’amministrazione comunale di Napoli, sarà seguito a partire dalle ore 22.30 da un dibattito al quale parteciperanno oltre alla regista, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, il giornalista Marco Travaglio, lo scrittore Maurizio De Giovanni e l’attivista Salvatore Borsellino (in collegamento via Skype). Modera il dibattito Giorgio Bongiovanni, direttore del periodico Antimafia Duemila.

Si potrà assistere all’evento gratuitamente e saranno a disposizione del pubblico 300 posti a sedere (senza obbligo di prenotazione). Lo schermo sarà posizionato nell’area antistante Palazzo San Giacomo. Attraverso l’hashtag #latrattativainpiazza sarà possibile commentare l’evento su Twitter.

Per tutti coloro che non hanno potuto visionare il film, è un’occasione sicuramente da non perdere. Si tratta di un prodoto che ha goduto, salvo rare eccezioni, di una scarsa attenzione e un dibattito quasi nullo da parte di tv e giornali a ridosso della sua uscita nelle sale. Elementi questi, che sicuramente non hanno invogliato queste ultime alla proiezione, tanto che il film è uscito solo in 150 sale su tutto il territorio nazionale e dopo 10 giorni era rimasto solo in 20. Dal 14 novembre 2014, la Guzzanti è impegnata attraverso un tamtam mediatico online, nel difficile compito di riportare il film nelle sale e nella divulgazione negli istituti scolastici della penisola.

Lascia un commento