Scavi di Ercolano: “La notte di Plinio” il tour che fa rivivere l’eruzione del Vesuvio

Viaggi di notte nell’archeologia in Campania: partono le visite serali agli scavi di Ercolano con un percorso suggestivo che consentirà di rivivere gli ultimi istanti di Ercolano prima dell’eruzione del Vesuvio attraverso gli occhi di Plinio il giovane. Aperte al pubblico anche le Terme suburbane

scavi ercolanoErcolano, 10 luglio – “La notte di Plinio” è il titolo del percorso che permette di rivivere gli ultimi drammatici istanti Herculaneum distrutta dalla spaventosa eruzione del Vesuvio del 79 d.c. Un’esperienza unica per chi intende visitare gli scavi di Ercolano, un viaggio a ritroso nel tempo vissuto attraverso gli occhi del giovane Plinio che si lascia sedurre da un velo di mistero che avvolge madre natura e spinto dalla curiosità e dalla brama di sapere, incurante del pericolo e di andare incontro alla morte, si dirige verso la nube che si innalza dalla bocca del Vesuvio illuminata a tratti da zampilli di lava sparati nel cielo come fuochi d’artificio.

Un viaggio sulle orme di Plinio affascinato da un evento naturale che gli sarà fatale, è questo il tema centrale delle visite notturne agli scavi di Ercolano che andranno avanti fino al 13 di settembre. I visitatori potranno visitare anche le Terme Suburbane, solitamente chiuse al pubblico. Si tratta di un sito straordinario che conserva numerose testimonianze di quell’eruzione e capace di ricostruire l’atmosfera dell’epoca con ambienti quasi intatti.

Avvolte nel fascino suggestivo della notte, le visite guidate ripercorreranno le ore precedenti l’eruzione del Vesuvio e inizieranno già nelle aree di accoglienza con installazioni multimediali di mosaici ercolanesi, a cura del Museo Archeologico Virtuale di Ercolano. Poi il pubblico sarà accompagnato da un archeologo esperto nella parte alta dell’antica Ercolano, visitando alcune tra le case più suggestive, quali la Casa dello Scheletro, la Casa del Salone Nero fino alla Terrazza di Marco Nonio Balbo, politico romano molto amato al tempo per il suo mecenatismo.

Il percorso si conclude con uno spettacolo teatrale nell’antico complesso termale. Qui il Giovane Plinio, interpretato dall’attore Luca Iervolino, in un appassionate monologo sull’amore per la conoscenza, farà rivere quell’ultima drammatica notte in cui Plinio volle avvicinarsi sempre di più al vulcano per carpirne i segreti.

L’evento è stato realizzato dalla Scabec in collaborazione con la Soprintendenza archeologica speciale di Pompei, Ercolano e Stabia, nell’ambito del progetto Viaggio in Campania. 19 le repliche previste durante tutta l’estate ognuna con 4 gruppi di visita.

I viaggi notturni nel mondo dell’archeologia in Campania non si limitano solo ad Ercolano, infatti dal 1 Agosto si potrà accedere, sempre di notte, alla Villa Romana di Minori con lo spettacolo “Imperium” e ai Templi del Parco Archeologico di Paestum con visite all’alba dello spettacolo “Lunacantastorie”.

INFO per il tour “La notte di Plinio”: Ogni mercoledì e domenica, Luglio 8, 12, 15, 22, 26, 29 – Agosto 2, 5, 9, 12, 16, 19, 23, 26, 30 – Settembre 2, 6, 9, 13. Orari 20.30 / 21.00 / 21.30 / 22.00. Prenotazione obbligatoria (Tel.800 600 601). La visita guidata disponibile in inglese alle ore 21.30. La performance teatrale è solo in italiano.

Lascia un commento