Arriva Caronte e nel week-end a Napoli le temperature sfioreranno i 40 gradi

E’ atteso il ritorno dell’anticiclone africano; da martedì le temperature inizieranno ad aumentare ma la colonnina di mercurio si impennerà nel week-end quando si sfioreranno i 40°C in mole città italiane tra cui anche Napoli.  L’ondata di caldo record, quando passerà, causerà un “Hot-storm”, una violenta tempesta di violenti nubifragi

caldoNapoli, 13 luglio – Lo scorso giovedì il caldo e l’afa portati dall’anticiclone nord-africano hanno concesso una tregua all’Italia ma per gli esperti non durerà molto. A partire da metà settimana ci sarà il ritorno di Caronte, il più temibile degli anticicloni africani a matrice subtropicale sahariana, che prende il nome dal personaggio della mitologia pagana che nel III canto dell’inferno della Divina Commedia di Dante traghetta le anime dannate sulla sponda del fiume Acheronte.

E cosi come traghettò Dante e Virgilio nell’Inferno, Caronte trascinerà l’interna penisola in un’ondata di caldo rovente che porterà ad un impennata della colonnina di mercurio. Già martedì le temperature inizieranno ad aumentare e saliranno giorno dopo giorno, toccando l’apice nel fine settimana quando si sfioreranno i 40 gradi.

Nei prossimi giorni il sole dominerà su tutte le regioni italiane salvo sporadici temporali che si concentreranno sulle Alpi e sull’Appennino centrale. Il caldo si abbatterà inizialmente sulle isole maggiori e sul sud con temperature intorno ai 36°C, poi toccherà a Roma e Firenze ed infine al nord dove a causa dell’umidità e dell’afa i 36°C saranno percepiti come 38.

Nulla a confronto al caldo infernale previsto tra sabato e domenica, giorni in cui Caronte stazionerà su tutta l’Italia e con la sua massima potenza pomperà aria caldissima proveniente dall’entroterra algerino su tutte le regioni.

Quelli del prossimo week-end saranno i giorni più caldi dell’estate. Le temperature arriveranno a toccare i 38/40° C su molte città: Milano,Verona, Bologna, Firenze, Roma, Napoli. L’afa intensa farà percepire temperature ancora più alte. Dopo questa ondata record, Caronte causerà una «Hot Storm» una violenta tempesta di nubifragi, temporali e possibili tornado.

Lascia un commento

4 × cinque =