Gary Baseman dipinge sul “Muro” al Giffoni Film Festival

Si sono concluse ieri al Giffoni Film Festival le riprese della serie sulla Street Art “Muro” prodotta da Sky HD. Gary Baseman ha realizzato per Giffoni un murale nel suo stile che sarà esposto nella “Multimedia Valley” della cittadella

Gary BasemanA Giffoni, la rassegna del cinema per ragazzi di Giffoni Valle Piana (SA), si sono concluse ieri le riprese di “Muro”, una serie di documentari dedicati interamente alla Street Art prodotta da Sky HD e da Level 33 in collaborazione con “Il Fatto Quotidiano”, che partecipa con alcune delle sue firme più prestigiose. La mini serie della Street Art andrà in onda il prossimo autunno sui canali 120 e 400 di Sky, ed è composta da 8 tele-appuntamenti nei quali saranno protagonisti alcuni degli urban artist di fama internazionale più conosciuti.

Presente ieri al Giffoni Gary Baseman, l’artista contemporaneo e maggior esponente del Pop Surrealismo californiano che ha realizzato, nella sede della rassegna, un murale nel suo stile che si colloca a metà tra il mondo dell’infanzia e quello degli adulti. L’opera del designer californiano, nonché illustratore e cartoonist, è stata esposta all’ingresso della cittadella salernitana, ma nei prossimi mesi avrà “fissa dimora” nella “Multimedia Valley”.

Il murale di Gary è un opera che racchiude in sé molte citazioni cinematografiche: dal “Pianeta delle scimmie” a “La finestra sul cortile”, da “Il padrino” a “Pinocchio”, fino a “Io e Annie” e “Arancia Meccanica”; sono stati molti i ragazzi che hanno assistito alle riprese di “Muro” e gli appassionati di cinema che si sono divertiti a riconoscere tutti gli aspetti del murale relativi alle citazioni cinematografiche.

Lascia un commento