Forcella: si torna a sparare, ferito un 26enne

Nella notte è stato ferito un 26enne raggiunto da un colpo di pisola ad un braccio. Tuttavia la ricostruzione dei fatti, fornita dal giovane, non convince i Carabinieri di Napoli che stanno indagando sull’accaduto

CarabinieriNapoli, 9 agosto – Si torna a sparare nel centro storico di Napoli e ancora una una volta il quartiere di Forcella è teatro dell’ennesimo episodio di violenza che si aggiunge alle numerose sparatorie e agguati avvenute nel corso di questi mesi nel cuore della città. La scorsa notte, un giovane napoletano di 26 anni, già noto alle forze dell’ordine, è stato raggiunto da un colpo d’arma da fuoco ed è rimasto ferito al braccio destro.

La dinamica dei fatti appare poco chiara e va ricostruita pezzo per pezzo per far luce su quanto accaduto ieri intorno all’una notte. Secondo il racconto del 26enne, due uomini in sella ad uno scooter, si sarebbero avvicinati a lui mentre camminava nei pressi  San Francesco di Paola e gli avrebbero esploso contro una pallottola.

Una ricostruzione, quella del giovane, che non convince i Carabinieri di Napoli che stanno indagando sull’accaduto. Ad avallare i dubbi degli inquirenti, oltre a più di una contraddizione nella ricostruzione fornita dal ragazzo rimasto ferito, si aggiunge il fatto che sul luogo della sparatoria non sono stati ritrovati bossoli e tracce ematiche.

Tuttavia le forze dell’ordine non escludo la possibilità che possa trattarsi dell’ennesimo episodio legato al rinnovo degli equilibri criminali nella zona di Forcella e dintorni dove negli ultimi mesi il numero di omicidi, legati alla malavita locale, è aumentato vertiginosamente.

Lascia un commento

14 + 4 =