Infopoint al molo Beverello per “La lunga estate a Napoli 2015”

Operativo fino alla fine di settembre, l’infopoint realizzato dalla Camera di Commercio di Napoli in collaborazione con l’Autorità portuale garantisce un’accoglienza plurilingue ai turisti che sbarcano al Terminal crociere del porto di Napoli

Infopoint Molo BeverelloFornire un’accoglienza plurilingue ai tanti turisti che sbarcano al Terminal crociere del porto di Napoli. Questo l’obiettivo dell’Infopoint al molo Beverello, che fino a fine settembre fornirà informazioni su come orientarsi lungo gli itinerari del centro storico e sui principali siti museali da visitare. L’infopoint rientra nell’ambito dell’iniziativa “La lunga estate a Napoli 2015” ed è realizzato dalla Camera di Commercio di Napoli in collaborazione con l’Autorità portuale.

Ad ogni turista verranno fornite mappe plurilingue ed una serie di suggerimenti per “rendere sicure” le proprie vacanze in città. “La scelta di distribuire vademecum – ha affermato il presidente della Camera di Commercio di Napoli Maurizio Maddaloni – si è rivelata vincente già da alcuni anni. Si tratta di un agile strumento a disposizione dei turisti ma è soprattutto un messaggio in positivo di accoglienza, con informazioni utili e suggerimenti su come trascorrere qualche ora o più giorni nella nostra città”.

L’infopoint presso la Stazione Marittima è il prologo delle iniziative previste dal programma realizzato dall’ente camerale per il periodo che va da settembre a ottobre. “Sarà una lunga estate – ha aggiunto Maddaloni – perché secondo i dati a nostra disposizione il periodo di massima affluenza turistica in città è concentrato nei mesi di settembre e ottobre. Abbiamo deciso di avviare un programma di eventi e di accoglienza turistica tutto concentrato sulle vacanze prenotate dagli stranieri, ma anche dagli italiani, fino alla fine di ottobre”.

Molto gradite negli anni scorsi, agli ospiti degli alberghi cittadini, sono state le visite gratuite presso il Teatro San Carlo e diversi luoghi sacri del centro storico. Visite, a partire da metà settembre, confermate anche quest’anno.

Lascia un commento