Festa del parco regionale del Matese, occasione per visitare il borgo medievale di Prata Sannita

Percorsi di conoscenza delle culture matesine a Prata Sannita il 5 e 6 settembre 2015

Prata SannitaL’ente parco regionale del Matese, nei giorni 5 e 6 settembre 2015,  propone a Prata Sannita (Ce) un percorso di conoscenza delle attività del Parco, sia sotto l’aspetto della attività di tutela che di quella di promozione  delle tipicità e delle attività escursionistiche. Un’occasione per visitare lo splendido borgo medievale di Prata Sannita informandosi sulle attività dell’ente parco anche attraverso laboratori sulla flora del parco e sui prodotti tipici con i tecnici della UOD 17 – Servizi Territoriali – Caserta Regione Campania. Il percorso si snoderà  lungo itinerari ricchi di cultura e degustazioni a cura delle aziende che possono fregiarsi del marchio del Parco Regionale: 10 piccole realtà aziendali ubicate per l’occasione nelle casette del borgo lungo la stradina che porta dal castello al ponte sul fiume Lete. Un itinerario tutto da vivere, con l’accoglienza alla piazza del castello, la visita guidata al celebre maniero, la discesa lungo i viottoli in cui scoprire i prodotti del parco, conoscendone direttamente gli artefici, con la possibilità di degustare e capire l’artigianato del luogo con l’accompagnamento delle musiche popolari.

Durante l’itinerario si potrà prendere parte alle dimostrazioni di arrampicata e torrentismo, grazie alla professionalità degli operatori delle associazioni di settore, oltre ad usufruire di un’area picnic e di uno spazio gastronomia.Non mancheranno momenti di approfondimento tematico sulla missione dei parchi regionali.

Nella serata di sabato 5 si potrà assistere alle esibizioni di balli e canti della grande tradizione coreutica dell’alta Terra di Lavoro. Non mancherà l’incontro con la volta celeste sotto la giuda di operatori astrofili.

Nel pomeriggio di domenica, invece, oltre all’itinerario di Prata, sarà possibile prenotare un’escursione alla scoperta della biodiversità della Cipresseta di Fontegreca, al termine ci sarà la cena a lume di candela, nel teatro naturale della foresta regionale, con l’esibizione di balli popolarii, nel rispetto della biodiversità del luogo. L’iniziativa si avvale del finanziamento GAL Alto Casertano nell’ambito della Mis.313 Psr Campania 2007-2013 incentivazione attività turistiche.

Lascia un commento