Salerno, lotta al sommerso e ai prodotti contraffatti: liberate le strade dai venditori ambulanti irregolari

L’operazione congiunta delle forze dell’ordine, tra Polizia, Carabinieri, Finanza e Polizia Municipale, ha permesso il sequestro di oggetti contraffatti e non conformi alle regole di sicurezza CEE e l’individuazione ed espulsione di immigrati clandestini

abusivi.salernoSalerno, 25 agosto — È caccia all’ambulante abusivo a Salerno, che in questo periodo di maggior affluenza turistico per la città, dice basta alla vendita selvaggia da parte di ambulanti sia italiani che stranieri che propongono lungo le strade del corso, del lungomare e delle principali vie di passeggio di Salerno, prodotti che per la maggiore risultano contraffatti o privi delle norme di sicurezza previste dalla Comunità Europea.

L’attività di contrasto alla vendita ambulante abusiva che va avanti da diverse settimane ha dato i suoi frutti secondo quanto riportato in una nota della stessa Questura di Salerno. L’operazione di repressione si è avvalsa del supporto congiunto di tutte le forze dell’ordine, con l’impiego di Agenti della Polizia di Stato della Questura di Salerno col supporto del Reparto Mobile di Napoli, coadiuvati da personale dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale di Salerno.

Secondo dati di polizia le perlustrazioni effettuate dagli agenti nell’ultimo week and lungo le strade del centro, in particolare Piazza della Concordia e zone limitrofe alla stazione ferroviaria, Lungomare Trieste e Corso Vittorio Emanuele, hanno evidenziato il successo dell’operazione per ristabilire la legalità e la sicurezza lungo le vie di Salerno, infatti “le zone controllate sono risultate prive di presenza di venditori ambulanti non autorizzati”.

Notevole il risultato ottenuto dalla collaborazione delle diverse forze dell’ordine messe in campo che hanno sequestrato nel corso di tutta l’operazione merce per un valore di svariate migliaia di euro, come occhiali, orologi, cinture, accendini, batterie, portafogli, cover per cellulari, anelli, bracciali e tanto altro, tutti oggetti che siamo abituati a vedere sulle bancarelle ma ancora peggio che accettiamo e compriamo in nome del risparmio, senza riflettere con maggior attenzione sui risvolti di questo atteggiamento che rappresenta l’arma concreta con cui prolifera il mercato nero dei prodotti contraffatti e dei prodotti non conformi alle regole di sicurezza. Inoltre durante il periodo di controllo, sono stati identificati svariati cittadini extracomunitari non in regola con le norme vigenti sull’immigrazione che sono stati espulsi e accompagnati presso i Centri di Identificazione ed Espulsione.

L’attività svolta dalle forze dell’ordine su Salerno, che continuerà anche nei prossimi giorni con un controllo più stringente nei mercatini rionali, posteggi isolati, manifestazioni e interesserà tutti i commercianti itineranti sia italiani che immigrati, è mirata “al ripristino della regolarità del mercato in questa fase di crisi economica che vede i fenomeni di abusivismo sempre più diffusi e radicati, il sommerso e le irregolarità sempre più numerose, con conseguente concorrenza sleale nei confronti degli operatori economici regolari”.

Lascia un commento

10 − 8 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.