Le nuove frontiere dell’integrazione. Convivenza ed accoglienza indici di civiltà di un popolo. Convegno Mercoledì 23 Maggio Circolo PD Bagnoli.

Le nuove frontiere dell’integrazione.

Convivenza ed Accoglienza indici di civiltà di un popolo.

Circolo PD di Bagnoli – Piazza Salvemini

Mercoledì 23 Maggio ore 18,00   

Marco Pacciotti

Resp. nazionale Forum PD Immigrazione

Michela Rostan

Resp. provinciale Forum PD Immigrazione

Jamal Qaddorah

Resp. CGIL Immigrazione

Mohamed Saady

Presidente ANOLF CISL

Luciana Del Fico

Segretario regionale UIL Campania Immigrazione

Assunta Tartaglione

  Coord. Provinciale Donne PD Napoli

Yacoubou Ibrahim

Direzione PD Campania

Giuseppe Ghiandi

GD delega all’Immigrazione

Modera

Pasquale Vespa

Segretario Circolo PD di Bagnoli

Vista l’importanza dell’appuntamento che ci vedrà riuniti al Circolo Pd di Bagnoli, proseguono le conferme della partecipazione al convegno delle associazioni degli immigrati. In questa occasione verrà illustrato il documento di sintesi, elaborato dal Forum PD Immigrazione, con il contributo di immigrati, rappresentanze sindacali ed associazioni. L’invito alla discussione, esteso alla rappresentante femminile del PD Napoli, vedrà la partecipazione tra i relatori di Assunta Tartaglione, Coordinatrice provinciale Donne PD Napoli.

Aderiscono all’iniziativa

Comunità sud americana; Sindacato Cinese Nazionale; Associazione Lavoratori Srilankesi Napoli; Associazione “Arberia” degli albanesi Prov. Napoli; Kyrgiz Club “Associazione Popolo del Kirghizistan”; Associazione Senegalese Napoli; Associazione Tanzania Napoli; Associazione Donne Somale Napoli; Associazione Rifugiati Politici di Napoli

La partecipazione al CONVEGNO del 23 maggio al CIRCOLO PD DI BAGNOLI si arricchisce di nuove Associazioni: Associazione “Donne nel Mondo” (Capoverde); Associazione “A.D.T.I. Cartagine”; Associazione peruviana e latino-americana Tahuantinsuyo. 



Il manifesto subirà modifiche ed integrazioni in itinere.

Lascia un commento

quattordici − 8 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.