Casoria, denunciati 10 giovani per l’aggressione di un capotreno

L’aggressione avvenuta sul treno Napoli-Caserta mentre era nella stazione di Casoria

stazione Casoria0I carabinieri hanno identificato e denunciato 10 giovani (tra questi 4 erano ragazze) di età compresa tra i 14 ed i 22 anni ritenuti responsabili per l’aggressione dei giorni scorsi ad un capotreno che era di servizio sulla motrice di Trenitalia che percorreva il tratto Napoli-Caserta.

Tra questi giovani il figlio di un pregiudicato affiliato al clan Moccia che al momento è in carcere con l’accusa associazione di stampo mafioso ed estorsione. Insieme a questi 10 ragazzi identificati anche due ragazzini di 11 e 13 anni non imputabili ma prontamente segnalati al tribunale dei minori.

Il capotreno in servizio, forse mancanza di biglietto, ma il motivo è ancora da accertare, aveva rimproverato i ragazzi costretti a scendere alla stazione di Casoria. Qui i giovani si sono armati di sanpietrini e bastoni staccati dalle panchine ed hanno sfondato i vetri  di un vagone prima di salire sul treno dove hanno aggredito l’uomo.

Il capotreno ha riportato leggere lesioni guaribili in due giorni e la stazione ha subito danneggiamenti.

Lascia un commento

quattro × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.