Napoli, 33enne tenta di violentare una donna e ferisce il marito con un machete

L’uomo arrestato è originario dello Sri Lanka

AggressioneNei quartieri spagnoli, un uomo originario dello Sri Lanka ha prima provato a violentare una donna di 33 anni, ha ferito il marito della donna e minacciato gli agenti delle forze dell’ordine intervenuti sul posto utilizzando un machete. L’uomo è stato arrestato con le accuse di violenza sessuale, tentato omicidio, porto illegale di armi da taglio e resistenza a pubblico ufficiale.

Il bersaglio era la sua vicina 34enne con cui aveva già provato un approccio andato male nei giorni scorsi, poi ieri sera, ha trattenuto per un braccio la donna facendola entrare nel proprio appartamento in via Gradini San Matteo. La donna impaurita ha provato a lanciare una richiesta d’aiuto, il marito allarmatosi è entrato nell’appartamento scatenando l’ira delll’aggressore che lo ha colpito al braccio con una coltellata.

Le urla dei coniugi hanno fatto scattare l’allarme e gli abitanti del quartiere hanno immediatamente avvertito le forze dell’ordine del commissariato di San Ferdinando che, una volta arrivate sul posto, hanno trovato il violentatore in casa armato di machete per intimorire e aggredire gli agenti, agenti che hanno successivamente disarmato e immobilizzato il 33enne che adesso si trova nel carcere di Poggioreale. Per il marito della donna lesioni guaribili in poche settimane.

Lascia un commento