“Suoni di Napoli”, sei artisti in concerto al Maschio Angioino

Sul palco Pepp-Oh, Tommaso Primo, Marina Mulopulos, Maldestro, Epo, Pier Paolo Polcari edaltri ospiti a sorpresa

Tommaso PrimoMaschio AngioinoNapoli, 30 agosto – Sei produzioni tutte napoletane per un unico concerto al Maschio Angioino: è “Suoni di Napoli”, il nuovo format presentato da tre note realtà della discografia partenopea, Marocco Music, AreaLive e Full Heads, che si terrà giovedì 3 settembre alle ore 21:00 nell’ambito del festival del teatro comico e del cabaret “Ridere”, organizzata dal Teatro Totò e dall’Associazione Teatro Bruttini.

Protagonisti sul palco, la poesia del cantautore Maldestro, il fascino italo-greco di Marina Mulopulos, il soul-rap di Pepp-Oh, lo stile nostrano di Tommaso Primo (in foto), la voce inconfondibile di Ciro Tuzzi (Epo), Pier Paolo Polcari con il progetto “Intraterrae”. La serata sarà presentata da Peppe Underif, speaker di Radio Crc Targato Italia.

“Suoni di Napoli – spiega il produttore Rocco Pasquariello di Marocco Music – è più di un concerto, è un omaggio alla città, un luogo d’incontro tra le produzioni musicali che nascono a Napoli, impreziosendone l’immagine, e il pubblico. Vogliamo testimoniare quanto sia produttivo ed eterogeneo il tessuto musicale urbano, sostenendo realtà molto diverse, il cui sound non potrebbe essere più distante, ma che si fonde grazie all’incanto della nostra terra.”

“Per la prima volta ci siamo uniti, – dice con orgoglio Luca Nottola di AreaLive – contando solo sulle nostre forze, per regalare ai nostri artisti un’occasione di esibirsi in uno dei posti più suggestivi della città. Senza competizione, ma solo puntando alla realizzazione di una serata unica che ci auguriamo possa diventare la prima tappa di una lunga serie di concerti.”

“Suoni di Napoli dimostra come tre realtà dell’industria musicale partenopea, – afferma Luciano Chirico dell’etichetta indipendente Full Heads operano per valorizzare il panorama artistico della città, e per esportarne i talenti, in Italia e all’estero. La musica di Napoli, quella che viene prodotta qui, è un patrimonio che merita di essere conosciuto oltre i confini locali”.

Si parte con il soul-rap di Pepp-Oh, esponente della G.A.S. Family, un artista trasversale, attento alle rime e alla scrittura quanto alle melodie, in grado di dar vita ad un progetto apprezzato da appassionati dell’underground e non. Nel 2015 ha pubblicato con Etichetta Full Heads il suo primo progetto ufficiale solista, l’LP “Sono un cantante di Rap”.

A seguire le melodie autenticamente “made in Naples” prenderanno vita nel live di Tommaso Primo, giovane cantautore che con il suo primo Ep, “Posillipo Interno 3”, pubblicato nel 2013, ha conquistato i tantissimi fan che ora aspettano l’LP d’esordio in uscita per Full Heads/AreaLive a novembre 2015.

Spazio poi alla world music con la cantante italo – greca Marina Mulopulos, che a Suoni di Napoli presenterà in anteprima l’album “Distichòs” in uscita ad ottobre per la Marocco Music. Disco d’esordio da solista per l’artista già nota al pubblico per le sue importanti collaborazioni, tra cui Almamegretta, Autobam, Acustilak, Malfunk, Neem, Tilak, con cui ha realizzato dischi e concerti in Italia e all’estero. Artista poliedrica, canta e scrive sia in greco sia in italiano, riuscendo a fondere perfettamente, nella sua musica, ascolti blues, influenze della sua terra d’origine ed echi del proprio percorso artistico.

Ancora protagonista il cantautorato con Maldestro, autore di ballate che raccontano l’amore, la rabbia, la speranza, il disagio e la disperata voglia di vivere di un giovane poeta dei nostri tempi, raccolte nell’album “Non trovo le parole”. Maldestro è stato il cantautore rivelazione del 2013 con  il brano “Sopra il tetto del Comune” storia di un operaio licenziato che cerca soluzione ai suoi problemi arrampicandosi sul municipio. La canzone, inviata quasi per scommessa ai più importanti Premi musicali italiani, ne ha fatto man bassa (Premio Ciampi, Premio De André, SIAE, AFI e Musicultura 2014).

Sul palco anche gli Epo, formazione rock dal sound ricco di sfaccettature, il cui talento cantautorale del frontman, Ciro Tuzzi, è affiancato e valorizzato dalle particolari scelte stilistiche musicali, che danno vita a una commistione di generi diversi quali il rock, il pop, la canzone d’autore e l’elettronica. La toccante voce di Ciro è lo strumento che sostiene e accompagna i testi intensi e le evocative melodie.

A chiudere la serata sarà Pier Paolo Polcari, tastierista, compositore, tra i membri fondatori degli Almamegretta, con il suo progetto “Intraterrae”, in cui si fondono originali intrecci sonori tra l’elettronica e la musicalità caratteristica del Sud del Mediterraneo.

Durante la serata è possibile acquistare a metà prezzo i dischi degli artisti che si esibiranno sul palco di Suoni di Napoli.

L’evento rientra nella rassegna del festival del teatro comico e del cabaret “Ridere”, organizzata dal Teatro Totò e dall’Associazione Teatro Bruttini. “Ridere”, giunto quest’anno alla sua 26^ edizione, è inserito nel cartellone degli eventi de “L’Estate a Napoli 2015 FemmeNa – alle origini della creatività” –” presentato da Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura e al Turismo. Media partner Radio Crc Targato Italia.

Ingresso 7 Euro.

Lascia un commento