Pillole di calcio. In alto la coppa e giù i meridionali.

MERITO. “Il valore aggiunto di quest’anno è stato senza dubbio l’allenatore. Ha saputo dare sunito la mentalità giusta al gruppo. Due anni fa abbiamo iniziato, siamo cresciuti velocemente e cresceremo ancora. Abbiamo vinto meritatamente!” (Beppe Marotta).

STELLE. “Le stelle sono quelle che ognuno di noi prota nel cuore. Questo secondo me è lo scudetto di Alessandro Del piero e Gigi Buffon” (Giorgio Chiellini).

AVVERSARI. “Quella di quest’anno è stata una vittoria fantastica contro un rivale fortissimo come il Milan. Ho pensato che potevamo farcela quando eravamo a meno dalla vetta e il Milan andava avanti faticando” (Antonio Conte).

CAPITANO. “Alessandro Del Piero era con noi a giore tutti insieme: questo è il momento della festa e non voglio pensare a nient’altro se non che Del Piero è uno di noi e quindi adesso viviamoci i festeggiamenti” (Beppe Marotta).

RUOLI. “Da allenatore vincere è qualcosa di più forte: non c’è paragone con le cose che vinci da giocatore. Fatica, ansia e stress sono centuplicate, ma poi è centuplicata anche la soddisfazione. Oggi la vittoria mi dà pace e felicità. Mi ripaga di tante sofferenze e litigate a casa” (Antonio Conte).

RUOLI-2. “Ai tifosi di festeggiare, di godersela, di essere felici di essere juventini” (Antonio Conte)

RUOLI-3. “Dal Paradiso all’inferno e ritorno in Paradiso, fino alla fine…” (Andrea Agnelli).

PADRE. “Questa squadra a inizio anno era appena nata e nessuno è riuscita a batterla. Abbiamo allevato e coccolato questa creatura piccolina che è cresciuta nella maniera giusta. I giocatori hanno creduto nella passione, nell’entusiasmo e in quest’idea di calcio” (Antonio Conte).

CALCIOPOLI. “Sono estremamente contento di essere stato proprio io a portare la Juventus al primo successo dopo calciopoli” (Antonio Conte).

CALCIOPOLI-2. “Se mi chiedete che numero è questo scudetto vi rispondo: uno. Perchè è il primo che vinco da allenatore” (Antonio Conte).

STILE. “Meridionale povero coglione, tifi per me che ti chiamo terrone”. Uno dei cori più ripetuti dagli juventini in festa.

Lascia un commento

15 + 9 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.