Scontri curva A: perquisizioni nel rione Sanità

Attraverso le telecamere posizionate nello Stadio San Paolo individuate dieci persone residenti nel rione Sanità

Curva ANapoli, 8 settembre – Dopo circa una settimana dagli scontri in curva A durante Napoli-Sampdoria, la Digos ha individuato dieci persone ritenute tra i responsabili della violenza di quella sera. L’autorità giudiziaria ha delegato la Digos di perquisire le abitazioni di questi soggetti residenti nel rione Sanità, non si hanno al momento riscontri sull’operazione di perquisizione ma non si abbandona la pista ormai certa dello spaccio di droga nel centro storico e sulle gradinate del San Paolo.

Ricordiamo che nella sera del match i pusher della Sanità hanno letteralmente cacciato via dalla curva gli appartenenti al clan Sibillo ritenuti ormai troppo deboli per gestire lo spaccio di droga.

Lascia un commento

1 × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.