All’asta la “città delle acque”, l’Hotel delle Terme di Castellammare di Stabia

La “città delle acque” perde un pezzo storico del nostro territorio

Hotel.CastellammareL’’Hotel delle Terme di Castellammare di Stabia (Nai) va all’asta. Dopo il fallimento, la vendita del complesso, un albergo di prestigio che in passato ha costituito un elemento distintivo ed un attrattore turistico-ricettivo dell’area partenopea.

La struttura alberghiera a 4 stelle ha rappresentato per Castellammare di Stabia, la cosiddetta “città delle acque” per la presenza delle numerose sorgenti le cui acque erano note per le proprietà terapeutiche fin dall’antichità, una struttura di eccellenza del centro termale. Le Terme di Stabia hanno costituito uno dei principali complessi termali italiani per un numero e qualità delle cure erogate. Un pezzo del nostro territorio che va via.

L’Hotel di viale delle Terme, 3/5 viene messo all’incanto con base d’asta di 6 milioni e 200 mila euro (da Ufficio Tecnico del Comune di Castellammare di Stabia) con Bando di gara pubblicato oggi (Bando di Gara dopo l’approvazione in Consiglio Comunale della Delibera di Giunta è disponibile sul sito web del Comune di Castellammare di Stabia ed anche sul sito della Sint SpA. Il Bando verrà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e sul B.U.R.C. della Regione Campania). Le domande dovranno essere indirizzate alla SINT S.p.A. c/o il Comune di Castellammare di Stabia (Napoli) entro  il 30 novembre prossimo – ore 12.00.

E’ intenzione dell’Amministrazione comunale, con il supporto delle istituzioni regionali e nazionali, riattivare il Complesso termale delle antiche Terme di Stabia, nel cuore del centro antico, reinserendosi nei circuiti internazionali di turismo, con la possibilità di recuperare e creare nuovi posti di lavoro anche con riferimento alle opportunità che potrà aprire il “Grande Progetto Pompei” della Regione Campania.

Lascia un commento