“Gennaro, il sangue di un popolo”, è festa a Napoli. Diretta streaming dell’atteso prodigio del Santo patrono della Città

Tante le iniziative in questo week-end dedicato a San Gennaro, Santo patrono di Napoli

prodigio San.GennaroNapoli, 19 settembre – Festa del Santo patrono di Napoli, San Gennaro, icona di carità, emblema dell’identità napoletana. Tanti appuntamenti da non perdere in questo week-end di settembre. Le iniziative si inseriscono nell’ambito di “Gennaro, il sangue di un popolo”, alla seconda edizione promossa dalla Curia Arcivescovile di Napoli e dalla Fondazione Fare Chiesa e Città.

L’attesa per il prodigio della liquefazione del sangue di San Gennaro aprirà i festeggiamenti del fine settimana. Quest’anno sarà possibile seguire il miracolo in diretta streaming sul sito ufficiale. www.sangennaro.eu grazie alla disponibilità di Canale 21 e Maria Tv, che nel 2014 ha messo a disposizione della Diocesi di Napoli la capacità di banda trasmissiva ottenendo una partecipazione in streaming tv pari a oltre 380.000 contatti unici con un tempo medio di 30 minuti pari a 39 tera byte con presenze in rete da tutto il mondo. Anche quest’anno Maria Tv fornirà oltre 50 tera byte in flusso continuo di capacità di banda trasmissiva per la diretta streaming della Celebrazione della liquefazione del sangue di San Gennaro.

Tra le novità che mette a disposizione Maria Tv, per chi utilizza il “mobile” sarà più facile accedere all’Evento grazie ad una APP per Apple Store e per Android. I soggetti con I-Phone I-Pad , Tablet e/o Smartphone potranno scaricare l’APP scrivendo il nome: chiesa di napoli / arcidiocesi di napoli / sangennaro.

Gli eventi si concentrano tutti a Napoli. Una mappa de “i luoghi di San Gennaro” è disponibile in modo da poter seguire tutti gli eventi in programma.

Per sabato 19 settembe sul lungomare “A Caccia di Sorrisi”. Un interessante appuntamento che si ripete dopo il grande successo dello scorso anno in questa seconda edizione di “Gennaro, il Sangue di un Popolo”. In programma alle ore 12:30 sul Lungomare di Napoli dopo il solenne momento di fede e liturgia del miracolo della liquefazione del sangue di San Gennaro.

Il primo “no borders game” a cura di UNITALSI Napoli, che ha come obiettivo superare e abbattere le barriere della disabilità. A caccia di sorrisi – Urban Game senza barriere sul Lungomare di Napoli. Otto ore di divertimento, di sorrisi, di “inclusione” per sentirsi parte di un “tutto”, di una famiglia, di una Comunità. Otto ore che portano a riflettere sulle barriere delle differenze da abbattere per costruire un “cambiamento”. Otto ore di caccia al tesoro, fatta di indizi, giochi e prove da superare, tutte all’insegna del divertimento e dell’inclusione.

Alle ore 16:30   “Le fiaccole della fede”. Cerimonia di accensione della lampada per San Gennaro.

Alle 19.30 sul sagrato del Duomo, nel cuore del centro storico andrà in scena la performance “Suoni e ritmi da lontano” Concerto dei “Top Side”.

A seguire un altro evento assolutamente da non perdere: “Sangue Vivo”, il primo musical dedicato a San Gennaro in scena alle ore 21:00 al Museo Diocesano. Ideato da Salvatore Sorrentino e prodotto in collaborazione con l’associazione Musica Città di Napoli Editrice Ecclesiae Domus, è incentrato sulla storia di Carlo, ascendente camorrista, che proprio nel giorno della festa di San Gennaro si macchia di un terribile omicidio. Mentre si allontana dal luogo del delitto, incontra un personaggio misterioso che lo conduce nei luoghi più caratteristici di Napoli e lo porta a riflettere sulla serenità perduta con la sua azione assassina. L‘affetto della fidanzata Elena, le lacrime e la preghiera accorata a San Gennaro di mamma Rosa, arrivano come un eco nel suo cuore e scavano nel profondo di Carlo.Infine l’intervento salvifico di San Gennaro in un luogo caratteristico di storia e di fede.

Sullo sfondo, Napoli, città piena di fede e di speranza, che non si arrende mai. Combatte i mali della società moderna,  lavora con fiducia e speranza per ottenere un riscatto definitivo, e lo fa anche grazie al forte legame con il suo Santo Patrono, figura ed esempio sempre attuale.

Ore 21:00 Museo Diocesano – “L’oro di Murolo” con Enzo de Caro e Angelica Sepe.

Domenica 20 settembre dalle  8:30 alle 13:30 in Piazzetta Riario Sforza e dintorni. “Estemporanea di pittura dedicata a San Gennaro. Partecipazione aperta a tutti con premiazione delle opere.

Ore 21: 00 al Convento di San Domenico Maggiore “40 anni suonati”. Concerto per le celebrazioni dei 40 anni di attività dei Zezi.

Sempre domenica 20 settembre è in programma “Corri per San Gennaro”, gara podistica sul Lungomare di Napoli – Continua a correre incontro al divertimento” alle 8 e 30 .

Alle 11.00 al Museo Diocesano andrà in scena “Salvi per miracolo“, performance del Gruppo dei Tableaux Vivants, per la regia di Ludovica Rambelli.

Lascia un commento