Policlinico Federico II: attivati posti letto per la terapia del dolore

Giovedì 24 settembre l’inaugurazione del nuovo reparto

mediciL’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II prosegue nell’ampliamento dell’offerta assistenziale con l’attivazione di due posti letto ordinari di terapia del dolore, nell’ambito del Dipartimento ad Attività Integrata di Neuroscienze cliniche, anestesiologia e farmacoutilizzazione, che saranno inaugurati giovedì 24 settembre alle ore 9,30 nell’Aula Grande dell’edificio 1 dell’Azienda (Via Sergio Pansini, 5).

In linea con la legge 38/2010, che ha introdotto il concetto di dovere etico della presa in carico del paziente per la riduzione e l’annullamento del dolore, l’AOU Federico II è la prima realtà regionale ad attivare posti letto ordinari dedicati alla terapia antalgica, per rispondere alle esigenze dei pazienti con problemi cronici di sofferenza.

Durante l’inaugurazione, è prevista la lettura magistrale di Guido Fanelli, ordinario di Anestesia e Rianimazione dell’Università di Parma sul rapporto tra dolore ed alimentazione.

Attesi, tra gli altri, gli interventi di Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania; Luigi De Magistris, sindaco di Napoli; Gaetano Manfredi, rettore dell’Università Federico II; Luigi Califano, presidente della Scuola di Medicina e Chirurgia Università Federico II; Mario Vasco, direttore generale per la Tutela della salute e il coordinamento del Sistema Sanitario Regionale; Marina Rinaldi, dirigente UOD Interventi Sociosanitari; Raffaele Topo, presidente V Commissione Sanità e Sicurezza Sociale; Sergio Canzanella, direttore editoriale Osservatorio Regionale Cure Palliative e Medicina del Dolore in Campania.

Gli interventi saranno introdotti da Giovanni Persico, commissario straordinario dell’AOU; Gaetano D’Onofrio, sub commissario in materia sanitaria; Lucio Santorodirettore del DAI di Neuroscienze cliniche, anestesiologia e farmaco utilizzazione dell’Azienda e Giuseppe Servillo, responsabile della UOC di Anestesia, rianimazione e terapia antalgica.

A seguire, il tradizionale taglio del nastro è in programma all’edificio 8, dove è ubicato il nuovo reparto.

Lascia un commento