Al San Paolo 50.000 tifosi per Napoli-Juve, cresce l’attesa per “la madre di tutte le partite”

Anticipo della sesta giornata di serie A con fischio d’inizio previsto per le ore 20.45. Si affrontano due formazioni accomunate, in questo avvio di stagione, da rendimenti altalenanti. Pesantissima la situazione di chi uscirà dal San Paolo sconfitto

Higuain-Bonucci_Napoli-JuveNapoli, 26 settembre – 50.000 tifosi. Questa sera al San Paolo, per l’anticipo della sesta giornata di serie A, ci sarà il pubblico delle grandi occasioni. Napoli contro Juventus è appuntamento che scalda i cuori. Quella della storica rivalità, che nonostante passino gli anni non smette di emozionare i supporter di entrambe le fedi. Quella capace di scrivere grandi pagine del nostro calcio.

De Laurentiis, ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, si dice ottimista: “Sono contento che i tifosi abbiano risposto in massa nonostante i ritardi per la vendita dei biglietti, Napoli-Juve è la la madre di tutte le partite e ci teniamo parecchio. Già il fatto che non abbiamo preso gol nelle ultime tre gare mi fa capire che siamo sulla strada giusta. Ci vuole tempo, ci sono 7 innesti nuovi e non abbiamo ceduto i nostri prezzi pregiati, per i quali ci hanno offerto tanti milioni”.

Tante volte il Napoli ha provato a contendere il tricolore ai bianconeri – qualche volta riuscendoci –, quest’anno non sarà così. La sfida risulta essere decisiva per un altro motivo: la classifica non sorride a nessuna delle due formazioni. Si sta assistendo ad un avvio di campionato strano, dove squadre date per favorite come Napoli e Juve non riescono a emergere. Gli azzurri, ad oggi, hanno raccolto 6 punti, emozionando davvero solo con la Lazio. Hanno invece deluso con Sassuolo e Sampdoria, squadre sulla carta alla portata. Stupiscono di più i bianconeri, che dopo quattro anni ininterrotti di successi hanno dimostrato avere qualche problemino nelle partite casalinghe, ma soprattuto di essere meno cinici delle scorse stagioni. Sulla loro classifica pesano gli stop rimediati con Udinese, Chievo e Frosinone. Con queste premesse, chi uscirà sconfitto dal San Paolo si ritroverà in una situazione pesantissima.

Nel Napoli Sarri non farà molti cambi rispetto alla gara contro la Lazio. In difesa c’è la conferma per la linea composta dai centrali Albiol e Koulibaly con Hysaj a destra e Ghoulam a sinistra. A centrocampo torna titolare Jorginho – che aveva fatto posto a Valdifiori nella gara contro il Carpi – con Allan ed Hamsik confermati. Sulla trequarti Callejon e Insigne. In attacco Higuain.

Allegri dovrà fare i conti con tante assenze. Alla Juventus mancheranno Khedira, Marchisio, Asamoah, Mandzukic e Lichtsteiner. Difesa formata da Bonucci, Barzagli e Chiellini. A centrocampo Sturaro, Hernanes e Pogba con Pereyra in supporto alla coppia d’attacco formata da Dybala e Morata.

Le probabili formazioni:

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne. All. Sarri

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Padoin, Barzagli, Bonucci, Chiellini; Sturaro, Hernanes, Pogba; Pereyra; Dybala, Morata. All. Allegri

ARBITRO: Orsato di Schio

Lascia un commento