Bagnoli, il sindaco de Magistris sul commissariamento: “Ricorso nel più breve tempo possibile”

In un servizio della web tv del Comune di Napoli, il primo cittadino riferendosi alla manifestazione tenutasi stamane a Bagnoli ha affermato di “guardare con molto interesse alle mobilitazioni popolari” perchè “è importante che la città intervenga su questa questione molto delicata”

Luigi de MagistrisIl sindaco di Napoli Luigi de Magistris, in un servizio pubblicato stamane dalla web tv del Comune di Napoli, fa il punto sul commissariamento di Bagnoli e sulle mosse che la Giunta comunale porrà in essere per contrastare la decisione del Governo. “Stiamo lavorando – ha affermato de Magistris – alacremente con gli avvocati per presentare ricorso nel più breve tempo possibile. Ovviamente motivandolo bene perchè si tratta di un atto molto importante e significativo. Chiaramente nel momento in cui – ha aggiunto – dovessero arrivare convocazioni e atti formali da parte del commissario o di chi per lui, come rappresentante di un’istituzione valuteremo che cosa fare. Non c’è da parte nostra alcun atteggiamento irriguardoso o spocchioso nei confronti di nessuno”.

Sulla manifestazione che si è svolta stamane a Bagnoli (vai all’articolo), il primo cittadino ha affermato di “guardare con molto interesse alle mobilitazioni popolari” perchè “è importante che la città intervenga su questa questione molto delicata e che ci sia un dibattito”.

Per de Magistris vale la formula “chi inquina paga” e ricorda la decisione con cui pochi giorni fa il Consiglio di Stato ha ordinato a Fintecna di rimuovere la colmata e ha stabilito, così come si legge nel provvedimento “che gli interventi di ripristino, ove previsti dalla concessione demaniale relativa all’arenile e all’area marina, sono a carico dei relativi concessionari”.

La battaglia della Giunta comunale contro il commissariamento non prevede soltanto il ricorso. Il primo cittadino ha annunciato una nuova proposta su Bagnoli, che è stata predisposta dall’assessore all’Urbanistica Carmine Piscopo. “Abbiamo fatto –  ha detto de Magistris – un ulteriore passo in avanti. Da una parte impugneremo la nomina e dall’altra daremo alla città un’ulteriore proposta, che ci consente di affrontare dal punto di vista economico questa fase, indipendentemente da quelle che saranno le scelte del Governo”.

Lascia un commento

uno × uno =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.