Bagnoli e Stadio Collana, i temi caldi dell’incontro tra de Magistris e De Luca

Durante l’incontro il sindaco di Napoli e il presidente della Regione Campania riguardo al commissariamento di Bagnoli hanno espresso posizioni diverse. Si è parlato anche dello Stadio Collana, che il comune vorrebbe acquisire e di fondi europei, per i quali De Luca ha assicurato il massimo impegno nei progetti riguardanti la città di Napoli

de.lucaNapoli, 7 ottobre – Nella giornata di ieri il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha avuto un colloquio con il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nella sede regionale di Palazzo Santa Lucia. Tra i temi affrontati il principale è quello riguardante il commissariamento di Bagnoli. Si è parlato anche di fondi europei, cultura e sport.

Su Bagnoli, de Magistris e De Luca continuano ad avere opinioni diverse. A riferirlo è proprio quest’ultimo: “A de Magistris ho detto che abbiamo una posizione diversa sulla questione. La mia intenzione è quella di convocare una riunione con il commissario Nastasi per fare il punto sulla situazione e sui lavori da fare, che devono partire al più presto”.

Per quanto riguarda i fondi europei, de Magistris è stato rassicurato da De Luca. “Tutti i progetti riguardanti la città di Napoli – ha riferito il sindaco – sono da lui seguiti in prima persona e non ci sarà alcun ridimensionamento. Si confermano tutti gli impegni presi sia per Napoli Est che per il centro storico, così come per il porto, il polo fieristico e la metropolitana”.

Sul versante sport, potrebbe avvicinarsi l’intesa per l’acquisizione dello Stadio Collana da parte del Comune di Napoli. L’impianto polisportivo vomerese è infatti proprietà della Regione ma ben presto la situazione potrebbe cambiare. “Abbiamo parlato di alcune questioni urgenti su cui concludere in maniera concreta delle intese. Fra queste c’era anche la situazione relativa allo Stadio Collana”, ha riferito De Luca senza sbilanciarsi troppo.

Lascia un commento

tre + due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.