Premio di architettura “La Convivialità Urbana” VI edizione all’Ippodromo di Agnano

Ingresso libero, dalle ore 16:00 alle ore 21:00 per votare i progetti fino a giovedì 8 ottobre. Venerdì 9 ottobre ore 16.00 la premiazione dei tre progetti vincitori

progetto ippodromoSono 13 i progetti messi in campo dai gruppi multidisciplinari formati da architetti, commercialisti, ingegneri e sociologi per valorizzare una parte dell’Ippodromo di Agnano attraverso la risistemazione del parterre all’ingresso dell’Ippodromo, il restyling esterno della cortina formata dalle tre tribune, la ristrutturazione della sola tribuna laterale B al fine di ospitare un ristorante panoramico sui campi da corsa e uno spazio dedicato alla musica da utilizzare come discoteca ma che potrà anche interagire con il resto della struttura in occasione dei concerti internazionali.

I 13 progetti partecipanti al VI Premio di Architettura “La Convivialità Urbana” sono esposti fino a giovedì 8 ottobre all’Ippodromo di Agnano ed il pubblico potrà votare dalle ore 16.00 alle ore 21.00 con accesso libero e gratuito alla sala Roof Garden Partenope della Tribuna Autorità. I progetti sono: Agnano 16:9, Level Movement, Il Cavaliere inesistente, Sliding box, Photofinish, Photo finish City, Gli Equini Danzanti, Krater-Eros, Il Guscio, Neapolis Horse Park, Extra Spread, Trhee Partiamo, Ippodromo di Agnano, un fututo in corsa.  Gli autori sono presenti per spiegare ai visitatori la propria idea progettuale e per agevolare le operazioni di voto. Venerdì 9 ottobre lo spoglio delle schede e alle ore 16.00 la premiazione dei tre progetti vincitori: il primo gruppo classificato vincerà 2.500,00 euro, 1.500,00 euro andranno al secondo classificato, 500,00 euro al terzo. Prevista una menzione per il premio web.

Strutture a forme di cratere che richiamano la morfologia dei Campi flegrei, tensostrutture innovative, microforate e termoventilate, materiali fonoassorbenti per la discoteca oppure travi in legno lamellare che richiamano il movimento e le briglie dei cavalli, pannelli solari e fotovoltaici per rendere autonomi, dal punto di vista energetico, le tribune laterali. Provano a cambiare il volto dell’Ippodromo di Agnano i 13 progetti in gara per la VI edizione del Premio “La Convivialità Urbana”, ideato dall’architetto Grazia Torre, presidente dell’associazione NapoliCreativa, in partenariato con l’Ordine degli Architetti Paesaggisti, Pianificatori e Conservatori di Napoli e Provincia e la società Ippodromi Partenopei s.r.l., con il sostegno della Fondazione dell’Ordine degli Architetti di Napoli, dell’Ordine dei Commercialisti di Napoli, dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli e con il patrocinio del Comune di Napoli, della Seconda Università Luigi Vanvitelli e dell’INARCH. Il Premio “La Convivialità urbana” è anche un contenitore di eventi per discutere ad ampio raggio di architettura partecipata.

Lascia un commento

tredici + 7 =

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.