A Passo di carica. Murat re di Napoli, ultimi giorni per visitare la mostra

Termina il 18 ottobre, ancora per pochi giorni al Palazzo Reale di Napoli

muratL’esposizione, co-finanziata con altri eventi dalla Regione Campania con fondi europei PAC  (Programma Azione e Coesione), è stata organizzata dalla Soprintendenza alle Belle Arti e Paesaggio per il Comune e la Provincia di Napoli insieme al Polo Museale Regionale della Campania, al Comitato Nazionale per le celebrazioni del Decennio francese e al Consolato Generale di Francia in occasione del bicentenario della morte di Gioacchino Murat che avvenne a Pizzo Calabro il 13 ottobre 1815.

Inaugurata il 18 maggio di quest’anno, nel Palazzo Reale di Napoli, la mostra ha avuto un grande successo, ha riscosso, infatti, grande apprezzamento di pubblico superando i 60.000 visitatori. Sono esposti oggetti della vita di Murat appartenenti al primo periodo della sua ascesa durante le battaglie napoleoniche, fino a quando poi divenne maresciallo di Francia e infine Re di Napoli. Uniformi, disegni, quadri, bellissime armi da parata, il collare dell’Annunziata, lettere e documentazione su vicende pubbliche e private di Murat e della sua famiglia mostrano varie sfaccettature di quel regno.

Disegni di architettura, diplomi di nobiltà, editti che documentano la profondità delle trasformazioni imposte da questo Re, amatissimo dal suo popolo, che condusse l’Italia meridionale verso la modernità.

Lunedì-domenica 9-19.00; chiuso il mercoledì. La mostra è gratuita con il biglietto del museo (4 euro, gratuito fino a 18 anni).

Lascia un commento

14 + 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.