A Luca Abete il premio Legalità “Nessuno stia zitto. La denuncia come strumento di Giustizia”

L’inviato di Striscia la Notizia premiato a Giffoni Sei Casali per il suo impegno sociale a contatto con i giovani

luca abeteLuca Abete ha ricevuto, sabato 10 ottobre a Giffoni Sei Casali, il Premio Legalità. “Nessuno stia zitto – La denuncia come strumento di Giustizia – Questo mondo non è una eredità dei nostri genitori, ma un prestito dei nostri figli” è stato il titolo del convegno che ha introdotto la manifestazione di apertura del progetto, presso la Chiesa di S. Martino a Giffoni Sei Casali.

A Luca Abete, inviato di Striscia La Notizia, è stato consegnao un attestato di merito e un premio per il suo costante impegno in ambito sociale, nella promozione della legalità e a contatto con i giovani sul territorio. Il premio arriva a pochi giorni dall’inizio del nuovo tour universitario #NonCiFermaNessuno. Per il secondo anno infatti Luca Abete sarà testimonial del progetto innovativo che, attraverso incontri nelle università e nelle scuole, un sito web e un’App intende creare la più grande community di “donatori di entusiasmo” in Italia.

Insieme ad Abete c’erano il sindaco del Comune di Giffoni Sei Casali, Gerardo Marotta, il project manager Sante Massimo Lamonaca, la dirigente scolastica Angela Agovino, il parroco Luca Basso e Angelo Coscia di Homo Ludens.

L’evento è stato realizzato dall’Osservatorio per la cultura della legalità e della sicurezza, con il patrocinio del Comune di Giffoni Sei Casali e Nuova Santa Rosa Srl.

Lascia un commento