Comunali 2016: Luigi Di Maio non sarà candidato sindaco per il Movimento 5 Stelle

Ospite alla trasmissione OpenSpace di Italia1, il parlamentare rispondendo alle domande degli spettatori e della conduttrice Nadia Toffa ha sgomberato il campo da ogni dubbio circa una sua possibile candidatura a sindaco

Luigi Di Maio e Nadia Toffa OpenSpaceIera sera il parlamentare del Movimento Cinque Stelle Luigi Di Maio è stato ospite alla trasmissione OpenSpace di Italia1 condotta dalla iena Nadia Toffa. Presentato come il vero nemico di Matteo Renzi – più di Silvio Berlusconi e Matteo Salvini –, Di Maio ha risposto alle domande che gli spettatori gli hanno posto attraverso Internet e a quelle della conduttrice.

Pur non commentando il sondaggio dell’istituto Ipr Marketing per il quotidiano Il Mattino, che premia il parlamentare Cinque Stelle come possibile sindaco di Napoli (vai all’articolo), la Toffa ha chiesto a Di Maio se fosse disponibile a fare il sindaco di Roma, visto le imminenti dimissioni di Ignazio Marino. “Mi sono avvicinato al Movimento 5 Stelle – ha affermato Di Maio – perchè aveva una forza, che è tutt’ora la sua forza: le regole. Noi ci proponiamo come alternativa a questo sistema politico – ha continuato – perchè ci siamo dati tre regole: tutti i nostri eletti devono dimezzarsi lo stipendio, devi fare al massimo due mandati, devi essere incensurato. Queste sono le garanzie – ha concluso – che al Comune di Roma, di Milano e alle prossime elezioni nazionali possiamo cercare di creare una classe politica differente e con delle regole certe”. Con queste parole il parlamentare ha fatto capire di volersi attenere al regolamento della forza politica cui appartiene, nonostante sondaggi alla mano, i Cinque Stelle avrebbero maggiori possibilità di vittoria schierando un nome di peso, com’è appunto quello di Di Maio.

Lascia un commento