Camorra, omicidio Ruffa: dopo 32 anni risolto il caso

Due boss accusati dell’omicidio del camorrista Gaetano Ruffa

poliziaDopo 32 anni risolto il caso dell’omicidio di Gaetano Ruffa. Nell’83 il camorrista fu ucciso in un agguato di camorra nella guerra tra clan. Il gip ha presentato tre ordinanze, due di custodia cautelare in carcere per i boss Edoardo Contini e Giuseppe Lo Russo, già detenuti e sottoposti al regime del 41 bis. La terza ordinanza è di arresti domiciliari per il collaboratore di giustizia Ettore Sabatino che ha reso possibile, con la sua collaborazione, la chiusura del caso che andava avanti dagli inizi degli anni 80.

Ruffa fu ucciso 32 anni fa in piazza Carlo III e le indagini furono sospese nel gennaio dell’84 per poi essere riprese dai pm Henry  John Woodcock , Enrica Parascandolo e Filippo Beatrice. In mattinata gli uomini della squadra mobile della questura di Napoli hanno consegnato le ordinanze ai 3 ex camorristi.

Lascia un commento

tre × quattro =