Operai morti a Piedimonte Matese, avvisi di garanzia per ripetute violazioni

Indagati responsabili del cantiere

impalcaturaNapoli, 4 novembre – Ci sarebbero alcuni indagati per il crollo del ponteggio a Piedimonte Matese (Caserta) davanti alla Basilica di San Marcellino costato la vita il 31 ottobre a due operai.

Si tratterebbe di personale delle imprese che stavano effettuando i lavori e di alcuni responsabili del cantiere. Il fascicolo aperto dal pm di S. Maria Capua Vetere Carlo Fucci è per omicidio colposo plurimo. Dalle indagini dei carabinieri stanno emergendo ripetute violazioni nell’esecuzione dei lavori.

Lascia un commento

tredici − tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.