Camorra: arrestato Pasquale Sibillo, boss 24enne del clan di Forcella

Fermato a Terni il capo clan di Forcella, 24 anni, responsabile della della faida della “paranza dei bambini”

Pasquale SibilloTerminata la latitanza di Pasquale Sibillo, 24 anni, boss camorrista protagonista della faida della “paranza dei bambini” (il gruppo di fuoco composto da baby killer, ndr) che ha insanguinato le strade di Forcella e del centro storico di Napoli. La squadra mobile di Napoli e dello Sco, coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia napoletana, hanno tratto in arresto il giovane boss a Terni mentre era in auto con un suo familiare. La polizia sospettava che il latitante avesse degli appoggi in Umbria, infatti era ospitato in un’abitazione nel centro di ternano, e dopo una serie pedinamenti cominciati dal mese di giugno scorso, è stato arrestato. Di primo impatto il giovane è sembrato sorpreso agli agenti e non ha opposto resistenza.

Commenta così il premier Matteo Renzi su Twitter alla notizia dell’arresto: “Grazie alla Polizia e agli inquirenti per l’arresto di Lino Sibillo. L’Italia non è il paese degli impuniti #OrgoglioPaese “, gli fa eco il ministro degli Interni Angelino Alfano che si è complimentato con gli agenti per quello che ha definito “un risultato straordinario raggiunto grazie alla grande capacità degli operatori della Polizia di Stato nell’attività di contrasto al crimine organizzato e al delicato lavoro dei magistrati” ed ancora: “Questo risultato rafforza la fiducia dei cittadini nelle istituzioni e dimostra che lo Stato è presente ed è forte. Questa operazione contribuisce alla riaffermazione della legalità nel territorio napoletano”.

Lascia un commento

4 + 8 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.