De Luca commissaria la Camera di Commercio di Napoli

Il commissariamento è avvenuto, così come previsto dalla legge, per il mancato rinnovo del Consiglio della Camera di Commercio. Il commissario straordinario designato è la Dottoressa Maria Salerno, dirigente regionale che attualmente lavora presso la Direzione Risorse Finanziarie

Camera_di_CommercioIl presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha adottato il decreto con il quale si procede allo scioglimento del Consiglio della Camera di Commercio di Napoli e si procede alla nomina del commissario. Lo ha reso noto la Regione con un comunicato. “Preso atto del decorso del termine di legge senza che sia stato portato a compimento il procedimento per il rinnovo del Consiglio della Camera di commercio di Napoli e preso atto della decadenza dello stesso organo ai sensi di legge, il presidente della Giunta regionale – riporta ancora la nota – ha nominato il commissario straordinario nella persona del dirigente regionale Dottoressa Maria Salerno”.

La dirigente Salerno ha già ricoperto diversi incarichi e attualmente lavora presso la Direzione Risorse Finanziarie. Fino all’insediamento del nuovo Consiglio assicurerà l’adempimento alle norme e funzioni di legge, oltre al compimento delle procedure per il rinnovo dell’organo stesso.

Il commissariamento è stato adottato sentito il parere del ministero dello Sviluppo economico e dell’Avvocatura regionale. Il procedimento di rinnovo del Consiglio camerale doveva avvenire nei sei mesi successivi alla scadenza del quinquennio – il 5 maggio 2015 – ma questo non è accaduto.

“La notizia dello scioglimento deve essere l’occasione per fare chiarezza sulle attività degli ultimi anni. Può essere l’occasione per fare chiarezza su come sono stati spesi milioni di euro dell’Ente, in cui è necessario intervenire per rimettere ordine e per far sì che ci siano servizi veri per le attività produttive del territorio napoletano e non solo spese”. Ha commentato in questo modo la vicenda Francesco Emilio Borrelli, capogruppo in Consiglio regionale di Campania Libera, Psi e Davvero Verdi.

Di “atto dovuto e meramente tecnico” ha invece parlato Maurizio Maddaloni, presidente uscente della Camera di Commercio di Napoli, che ha scelto di commentare la decisione di De Luca attraverso una nota.

Lascia un commento

2 × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.