“O’ Scarfalietto”, in memoria del grande Mario Scarpetta

Undicesimo anno della morte del grande maestro Mario Scarpetta

meroneSant’Anastasia, 13 novembre – Ritorna più esilarante di prima l’attore partenopeo Antonio Merone, capocomico della compagnia stabile del teatro Metropolitan “Città di Sant’Anastasia”, con la celebre e divertente commedia“ ‘O Scarfalietto” di Eduardo Scarpetta libero adattamento in due tempi, sabato 12 dicembre alle 20,30 e domenica 13 dicembre alle 20 al cineteatro Metropolitan di Sant’Anastasia.

Per l’undicesimo anno della morte del grande maestro Mario Scarpetta, Antonio Merone lo ha voluto ricordare con una delle sue interpretazioni più celebri e per l’appunto il protagonista indiscusso dell’opera è proprio il personaggio scarpettiano per antonomasia don Felice Sciosciammocca, ammogliato da circa un anno con donna Amalia Maruzzella.  In forte contrasto tra loro per dissapori ed equivoci dovuti ad uno “scaldaletto”, porteranno una serie di spassosi personaggi in tribunale a testimoniare per la loro separazione, e proprio davanti al giudice succederanno fatti e misfatti spassosissimi.

La regia è affidata all’attore Antonino Laudicina, mentre la direzione artistica è curata dallo stesso Merone e oltre a loro due, gli altri attori protagonisti sono: Carmine Beneduce, Mimmo Borriello e Susy Muselli. Con loro anche: Franco Abete, Marcello Cozzolino, Anna Servillo, Lisa Terranova, Attilio Miani, Annamaria Varretti, Gabriele Merone e Antonio  Esposito. Le musiche sono a cura del maestro Giovanni Sepe, i costumi dell’epoca sono riprodotti da Mariarosaria Riccio, le scenografia di Castì, le luci di Megaride, foto di scena di Ciro Merone e l’amministrazione è di Clelia Mosca.

Lascia un commento