“Restiamo umani”, corteo di studenti a Napoli per le vittime di Parigi

Studenti in piazza, anche musulmani “noi le prime vittime”

corteo vittime parigiNapoli, 16 novembre – “Restiamo umani”. È questo il messaggio di Napoli dopo gli attentati terroristici che venerdì sera hanno colpito Parigi e hanno gettato in allarme tutta l’Europa. Il messaggio è stato scritto accendendo tante fiammelle sistemate a terra.

In piazza tra gli studenti anche giovani musulmane. “L’Islam – ha spiegato Sofia giovane italo marocchina – non è l’Isis. In questi giorni per noi è difficile, noi musulmani siamo le prime vittime”.

Lascia un commento

10 − 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.